rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia

I sindacati: "Irrinunciabile la presenza di Enel sul territorio"

I segretari di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato il direttore di Enel Italia, in presenza di Confindustria e Cna

BRINDISI – “Assolutamente irrinunciabile la presenza di Enel sul territorio”. Lo hanno ribadito i segretari territoriali dei sindacati Cgil, Cisl e Uil (rispettivamente Antonio Macchia, Antonio Castellucci e Antonio Licchello) nel corso di un incontro con il direttore di Enel Italia, Carlo Tamburi, che si è svolto stamattina  in presenza del presidente e del direttore e del vice direttore di Confindustria Brindisi, rispettivamente Giuseppe Marinò, Angelo Guarini e Vincenzo Gatto, e del presidente del Cna Brindisi, Franco Gentile. 

Il tavolo è stato convocato per discutere del futuro del sito che ospita la centrale Federico II, alla luce della strategia energetica nazionale che a partire dal 2025 prevede la decarbonizzazione delle centrali energetiche presenti sul territorio nazionale. La stessa questione è stata al centro di un confronto fra il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, e lo stesso Tamburi, che si è svolto sempre nella giornata odierna.

Le organizzazioni sindacali “hanno evidenziato l’importanza della presenza di Enel – si legge in una nota congiunta di Confindustria, del Cna e dei sindacati -  sul territorio in termini di ricadute occupazionali, sia a livello diretto che indiretto, e socio-economico nel tessuto sociale”.

I sindacati hanno inoltre “ribadito che tale presenza attiva di Enel, ormai consolidata da vari decenni, è assolutamente irrinunciabile”. Ne deriva “ l’auspicio che gli eventuali e/o necessari cambiamenti produttivi e tecnologici avvengano in un’ottica di sviluppo ecosostenibile del territorio, nell’ambito delle indicazioni strategiche che verranno delineate dalle Istituzioni preposte”. “Il tutto  - conclude la nota - con il tradizionale concorso di contributi delle parti sociali e dell’azienda”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati: "Irrinunciabile la presenza di Enel sul territorio"

BrindisiReport è in caricamento