menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori Revisud, sbloccati pagamenti cassa integrazione

In mattinata, assieme a Fiom, Uglm e Cobas, era stato avviato un presidio sotto la sede dell'Inps di Brindisi

BRINDISI – Ha avuto una conclusione positiva il presidio davanti alla sede dell’Inps di Brindisi con i lavoratori in cassa integrazione della Revisud, promosso da Fiom Cgil, Uglm e Cobas. I lavoratori erano esasperati dalla mancata riscossione di due mensilità di Cig, disagio già esposto lunedì scorso in Prefettura, dovuto non solo al non percepire regolarmente la cassa integrazione, ma anche alla responsabilità aziendale – dicono i sindacati - per la mancata rotazione lavorativa con le conseguenti penalizzazioni.

I lavoratori esasperati dal disagio economico che si riversa pesantemente sulle loro famiglie, avevano deciso con i sindacalisti di chiedere un un'urgente incontro al direttore dell’Inps di Brindisi. Ma dopo tre ore di attesa hanno chiesto e ottenuto di salire negli uffici, dove sono stati ricevuti. Nel frattempo all’Inps era giunta anche una telefonata della vice-prefetto Maria Antonietta Olivieri.

A sindacati e lavoratori è stato comunicato che non vi sono più problemi nella riscossione della cassa integrazione, che l'Inps stava già ponendo in pagamento visto il completamento dell’iter della domanda da parte della stessa Revisud.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento