Venerdì, 24 Settembre 2021
Emergenza Covid-19

Puglia. Avanza il Covid: positivi oltre i 200, in aumento i ricoveri

Lopalco su facebook: "Siamo difronte ad una nuova ondata pandemica, l'80 per cento di infezioni sono legate alla variante delta e si sta sviluppando prevalentemente fra adolescenti e giovani adulti"

Avanza il numero dei casi positivi al Covid-19 nella regione Puglia: sono 248 i nuovi positivi in appena 24 ore su 11.859 test registrati. E' la provincia di Lecce che balza davanti a tutte con 70 casi, seguita da Foggia con 69, Bat con 35, Bari con 33, 21 in provincia di Brindisi e 13 in provincia di Taranto. Dodici, invece, i casi di provincia di residenza non nota e  5 i casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Sale, anche, il numero dei ricoverati che passa da 84 di ieri (giovedì 29 luglio) ai 90 presenti nel bollettino di oggi, venerdì 30 luglio. Sono 66 i pazienti guariti nelle ultime 24 ore. Non sono stati registrati decessi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati  2.885.860 test, 246.971 sono i pazienti guariti, 2159 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 255.799, così suddivisi: 95.749 nella Provincia di Bari; 25.817 nella Provincia di Bat; 20.088 nella Provincia di Brindisi; 45.487 nella Provincia di Foggia; 27.641 nella Provincia di Lecce; 39.760 nella Provincia di Taranto; 851  attribuiti a residenti fuori regione; 406 provincia di residenza non nota.

Scarica il bollettino

Aggiornamento ricoverati

Al Perrino sono ricoverati 4 pazienti in Malattie infettive e 3 in Pneumologia. Il post Covid di Mesagne ospita 5 pazienti.

L'assessore regionale Lopalco: "Variante Delta tra giovani e adolescenti"

"Siamo di fronte ad una nuova ondata pandemica? Osservando quello che è già avvenuto in mezza Europa e alla rapidità di diffusione della variante delta, la risposta è sì. Cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova onda? Difficile quantificarlo con estrema precisione, ma con una valutazione spannometrica mi sentirei di azzardare che, a parità di casi positivi, dovremmo aspettarci un numero di ospedalizzazioni decimato grazie all'intervento vaccinale". E' quanto ha dichiarato su facebook l'assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco.

"La nuova ondata pandemica in Puglia . continua -  al momento sostenuta da almeno un 80 per cento di infezioni legate alla variante delta, si sta sviluppando prevalentemente fra adolescenti e giovani adulti. Dal confronto con quanto successe all'avvio della seconda ondata pandemica in autunno, questa differenza è evidente. In ottobre le incidenze maggiori infatti si registravano fra adulti ed anziani. La vaccinazione sta dimostrando un'efficacia di campo eccezionale. L'incidenza di positività più bassa si registra nei gruppi di età al di sopra dei 60 anni, dove in Puglia abbiamo raggiunto una copertura con una dose >90 per cento. Se questa 'fiammata' legata alla variante delta dovesse esaurirsi entro l'estate senza una analoga ondata di ricoveri, possiamo davvero finalmente affermare che la tanto agognata convivenza con il virus si stia realizzando.Insomma: vacciniamo, vacciniamo, vacciniamo."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia. Avanza il Covid: positivi oltre i 200, in aumento i ricoveri

BrindisiReport è in caricamento