Martedì, 26 Ottobre 2021
Eventi Villa Castelli

Presentata la "Festa del Tricolore" a Villa Castelli

Presentata questa mattina dai responsabili dell'Unuci Brindisi Antonio Ammaturo e Bruno Guadalupi (rispettivamente presidente e vicepresidente) la Festa del Tricolore che si svolgerà a Villa Castelli martedì 24 maggio

VILLA CASTELLI - Presentata questa mattina dai responsabili dell’Unuci Brindisi Antonio Ammaturo e Bruno Guadalupi (rispettivamente presidente e vicepresidente) la Festa del Tricolore che si svolgerà a Villa Castelli martedì 24 maggio. A fare gli onori di casa il sindaco di Villa Castelli Vitantonio Caliandro, accompagnato dagli assessori Maria Argese e Mirella Carlucci. Era presente anche il comandante della Stazione dei Carabinieri, Giancarlo Di Lena.

Il sindaco Caliandro ha innanzitutto ringraziato l’Unuci per aver portato a Villa Castelli un evento di portata che va anche oltre i confini della Regione Puglia (è infatti direttamente interessata anche la Lucania), per poi sottolineare il significato di una manifestazione che intende rimarcare “i valori ed i sentimenti che la bandiera rappresenta”. Un messaggio che è diretto soprattutto alle giovani generazioni che hanno il diritto/dovere di comprendere che la libertà di cui oggi possono godere deriva in linea diretta dal duro prezzo pagato da chi, attraverso due durissimi conflitti mondiali, ha consentito  gli attuali tenori di vita.

Caliandro ha tra l’altro anticipato alcuni passi del proprio intervento di martedì, durante il quale ricorderà alcuni caduti, per oltre settant’anni “dimenticati” dalla storiografia ufficiale e cioè i naufraghi dell’ ”Orìa”. Oltre quattromila soldati italiani, i quali – modello Cefalonia – erano destinati ai lager nazisti per non aver aderito, dopo l’8 settembre 1943, alla Repubblica di Salò. Caduti che Villa Castelli intende tornare ad onorare proprio con il tricolore presso il monumento che in Grecia, a non molta distanza dalla città gemellata di Kalivia, è stato eretto in memoria di quella tragedia.

Il presidente Ammaturo ha da parte sua ringraziato l’Amministrazione comunale, dichiarandosi positivamente “sorpreso per la collaborazione nel portare avanti ogni iniziativa tesa ad assicurare il miglior esito della manifestazione”. Ammaturo ha poi tenuto a sottolineare “la doppia valenza della Festa del 24 maggio, in quanto coincide con il novantesimo anniversario della stessa Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (l’Unuci appunto, ndr) ed il centenario della ’15-‘18”, la cosiddetta “Grande Guerra”. Un insieme di ricorrenze che si intendono rimarcare proprio al fine di far rinascere valori a volte dimenticati, “se non volontariamente sopiti”, e dare insieme alla quattro Forze Armate (Esercito, Marina, Aviazione, Carabinieri) un insegnamento che altrimenti rischia di disperdersi.Il capitano Guadalupi, infine, ha spiegato (senza rivelare quelle che saranno le “sorprese” della manifestazione) il programma dell’evento, che prenderà il via con il corteo guidato dalla Fanfara dei Bersaglieri e si concluderà in piazza Municipio con gli onori alla bandiera ed ai Caduti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la "Festa del Tricolore" a Villa Castelli

BrindisiReport è in caricamento