rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Green

Saline, spiaggia ridotta a discarica: "Non gettate plastica nel nostro mare"

Un cumulo di rifiuti portati dal mare si è depositato sull'arenile del parco regionale di Saline di Punta della Contessa

BRINDISI – “Se vogliamo che le nostre spiagge siano pulite, iniziamo noi con il nostro piccolo a non buttarci niente dentro il nostro mare”. Questo il messaggio lanciato da un cittadino che con un gruppo di amici, ieri mattina (7 gennaio) è andato a fare una ciclo passeggiata sulla spiaggia del parco naturale regionale Saline di Punta della Contessa, sul litorale a sud di Brindisi.

La foto a corredo dell’articolo parla chiaro. La battigia è disseminata di rifiuti, in gran parte di plastica, portati dal mare. E’ in queste condizioni che versa la striscia di sabbia dell'oasi, punto di passaggio lungo le rotte migratorie di varie specie di volatili. 

Guardando la distesa di spazzatura accumulatasi sull’arenile ci si dovrebbe interrogare sul danno che si causa all’ambiente quando si butta qualcosa in mare. La situazione, purtroppo, è in costante peggioramento. Il mare è disseminato di microplastiche che stanno alterando l’ecosistema marino. Da un rilevamento dei rifiuti marini presenti sulle spiagge della riserva di Torre Guaceto è emersa la massiccia presenza di una miriade di rifiuti in materiale plastico, tra cui cotton fioc, reti da pesca e tappi di bottiglie.

Per questo non si può non condividere e rilanciare la riflessione del ciclista che ieri ha solcato la spiaggia delle Saline. “Non rendiamo il mare una discarica, tutto quello che buttiamo ci ritorna. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo!”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saline, spiaggia ridotta a discarica: "Non gettate plastica nel nostro mare"

BrindisiReport è in caricamento