Tutti i punti dove ricaricare l'auto elettrica a Brindisi

Aumenta l’interesse per le auto elettriche e aumentano anche gli interrogativi sul loro utilizzo: come funziona la ricarica delle batterie? Quanto costa? E, soprattutto, dove si trovano i punti di ricarica dell’auto elettrica a Brindisi? Ecco le risposte

Che cos’è l’auto elettrica

Un‘auto elettrica è un’automobile che utilizza per il suo movimento l’elettricità attraverso l’apposita ricarica, e non la benzina o altri combustibili utilizzati di solito nelle automobili. Grazie alle auto elettriche è possibile non soltanto salvaguardare l’ambiente inquinando di meno, ma anche risparmiare notevolmente sui costi del carburante.

«Entro il 2025 la metà delle auto prodotte al mondo sarà elettrificata e i veicoli a gas e a benzina cederanno il passo a quelli ibridi ed elettrici. I produttori di auto hanno meno di un decennio per reinventarsi o rischiano di essere travolti dal cambiamento nel modo di alimentare, guidare e acquistare i veicoli». Così parlava Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fca prima della sua scomparsa.

E infatti, secondo i dati raccolti dall’Unrae nel 2018, l’Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri, l’Italia si sta avviando verso uno scenario più moderno e innovativo, che nel 2030 potrebbe far raggiungere ai veicoli elettrici e ibridi una quota complessiva di circa il 50% del totale delle vendite.

Come si ricarica l’auto elettrica

La modalità di ricarica di un’auto elettrica è la stessa di un telefono cellulare, perciò dovremmo cominciare a considerare questo tipo di automobili alla stregua di dispositivi o, meglio, elettrodomestici. Infatti, è possibile ricarica la vostra auto anche alla presa domestica del vostro box, per esempio, o dove è in sosta per diverse ore durante il giorno. Tuttavia, poichè la presa domestica non è progettata per essere usata per molte ore consecutive a elevata potenza, si consiglia l'acquisto di una presa Cee industriale.

La ricarica delle auto elettriche può, inoltre, avvenire tramite le colonnine diffuse sul territorio.

Costi ricarica auto elettrica

Le colonnine di ricarica prevedono due tariffe diverse in base alla potenza, fino a 22 kWh si paga 0,45 centesimi di euro per ogni singolo kWh prelevato, ricaricando oltre i 22 kWh, con tempi di ricarica sensibilmente minori, se l'auto lo permette, si spende invece 0,50 centesimi di euro/kWh.

Con queste tariffe, caricare dallo 0 al 100% un’auto elettrica con batteria, per esempio, da 41 kWh costa dai 18,45 ai 20,50 euro, con i quali si percorrono circa 380 km; per un’auto, supponiamo, con batteria da 64 kWh si spendono, invece, dai 28,8 ai 32 euro, percorrendo circa 480 km. Per risparmiare, ci sono poi diverse soluzioni in abbonamento mensile, anche con vari kWh inclusi.

La differenza con i carburanti tradizionali è enorme, poiché parliamo di 1,40/1,60 euro ogni litro di gasolio/benzina. Prendendo una distanza media di 150 km, un'auto a benzina o diesel necessita dagli 8 ai 15 euro di carburante, mentre con le auto elettriche siamo attorno a 1,20/1,30 euro per coprire la medesima distanza. Il risparmio è abissale anche in rapporto al GPL, per il quale ci vogliono mediamente 0,70 centesimi di euro al litro - utili a percorrere appena 13-14 km.

Di seguito, vi elenchiamo le stazioni di ricarica presenti a Brindisi e provincia

Brindisi 

Contrada Baroncino (nei pressi del parcheggio lunga sosta)

Corso Roma (vicino alla vetrina profumeria Limoni)

Via Consolazione (di fronte all’ospedale “Di Summa”)

Via Dalmazia (dentro al parcheggio del supermercato Conad)

Via Filomeno Consiglio (davanti al negozio “Intimo”, accanto al Comune)

Fasano

Corso Perrini (di fronte alla gioielleria)

Via Fratelli Rosselli (presso ex tribunale)

Via Giovanni Paisiello (nei pressi della piazza)

Ostuni

Via Pietro De Laurentis (nel parcheggio del supermercato Famila)

Torre Canne

Via Appia Antica (Canne Bianche - Hotel con Piscina, Spa & Centro Benessere, Ristorante. Richiedere la card di ricarica all'interno della struttura. Ricarica accessibile a tutti, ospiti e visitatori)

App da scaricare 

Tuttavia, se siete fuori dalla nostra provincia per lavoro o per un viaggio, vi consigliamo alcune App da scaricare per trovare le stazioni di ricarica per auto elettriche sparse in tutto il territorio italiano.

Basterà poi inserire il vostro indirizzo e il motore di ricerca troverà le dieci colonnine di ricarica più vicine a voi con anche la possibilità di sapere se sono occupate, o in manutenzione.

Nextcharge (disponibile sia per IOS che per Android)

PlugShare (disponibile sia per IOS che per Android)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E-go Ricarica (disponibile sia per IOS che per Android), sviluppata  da Enel SpA ed è un servizio di Enel Energia che permette di ricaricare la tua auto presso le stazioni di ricarica  tramite smartphone e pagando tramite carta di credito in base al tempo di utilizzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento