Politica

Salvini accolto da Marchionna: "Brindisi può tornare a essere traino per la Puglia"

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture ricevuto stamattina (domenica 11 giugno) presso Palazzo di città. Si è parlato di Sviluppo del porto e rilancio delle infrastrutture ferroviarie e stradali

BRINDISI - Sviluppo del porto e rilancio delle infrastrutture ferroviarie e stradali. Questi i temi affrontati dal ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Matteo Salvini, nel corso di un breve incontro con il neo eletto sindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna, che si è svolto stamattina (domenica 11 giugno). Il leader della Lega ha raggiunto Palazzo di Città intorno alle ore 10. Ad accoglierlo, oltre al primo cittadino, anche il senatore Roberto Marti (Lega), il deputato Mauro D’Attis (Forza Italia) e i maggiori esponenti territoriali della Lega e degli altri partiti che sostengono la maggioranza di centrodestra guidata da Marchionna.

Dopo un incontro riservato di circa un quarto d’ora presso la sala giunta, Salvini si è spostato nella sala Mario Marino Guadalupi, dove è stata aperta una torta per il compleanno del senatore Marti. Il ministro si è anche intrattenuto con i giornalisti. “I cittadini – afferma Salvini - ci hanno dato la grande responsabilità di essere per la prima volta (in riferimento alla Lega, ndr) in giunta a Brindisi. E’ tanta roba”.

Marchionna: "Giunta in dirittura d'arrivo"

“La passata amministrazione – prosegue il ministro - non è stata particolarmente attenta a sviluppare la città, le infrastrutture, il lavoro. Senza promettere miracoli, già in settimana probabilmente ci vedremo al ministero per riprendere il lavoro interrotto. Questa è una città straordinaria che può tornare a essere un traino per l’intera Puglia”.

Salvini conta di tenere a battesimo per il mese di luglio il primo collegamento ferroviario diretto Bari – Napoli. E a proposito di collegamenti su rotaia, si è parlato anche dell’aeroporto del Salento, che necessita proprio di connessione ferroviaria con gli altri capoluoghi pugliesi.  “Collegare l’intero Salento - dichiara - è uno dei miei obiettivi”.

Un passaggio anche sul tema del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza. “Non solo spenderemo come ministero tutti i soldi che ci sono stati assegnati - assicura Salvini - ma se ce ne danno di più ne spenderemo anche di più. In Europa saranno altri ad avere problemi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini accolto da Marchionna: "Brindisi può tornare a essere traino per la Puglia"
BrindisiReport è in caricamento