menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Scuola, motore per la cultura: solo così si diventa persone libere"

I messaggi di auguri agli studenti del sindaco di Ostuni e dell'assessore di Ceglie, in occasione della ripresa delle lezioni

Riceviamo e pubblichiamo i messaggi del sindaco e della Giunta di  Ostuni e dell'assessore di Ceglie Messapica agli studenti, in occasione dell'inizio del nuovo anno scolastico.

Ostuni

«Il suono della prima campanella, rappresenta ogni anno il riavvio di uno tra i più potenti motori della civiltà. Dirigenti, docenti, personale, operatori esterni, studenti e famiglie compongono un ingranaggio fondamentale, cuore pulsante della società, ed è a ciascuno di loro che vorrei giungessero i saluti e i migliori auguri di buon avvio dell’Anno Scolastico 2018/19 da parte mia e dell’amministrazione comunale.

Credo profondamente nel ruolo centrale e insostituibile della scuola, nel valore degli sforzi e dei sacrifici che si compiono ogni giorno dentro e fuori le aule, nell’impegno che tutti, ogni singolo giorno, sostengono per raggiungere ambiziosi obiettivi. Allo stesso modo, sin da quando mi sono insediato, ho posto sulla scuola tutta la mia attenzione. Nonostante le continue problematiche strutturali, che in negli ultimi quattro anni hanno interessato più istituti, la mia amministrazione ha affrontato in maniera puntuale e responsabile ogni tipo di difficoltà, riuscendo a rientrare tra i pochissimi comuni pugliesi virtuosi che hanno ottenuto la certificazione antincendio su ogni edificio scolastico. L’ultimo rilevante risultato raggiunto, l’ottenimento di un finanziamento di circa 900mila euro per la ristrutturazione della San Giovanni Bosco e la recente indizione della gara d’appalto, elementi che permetteranno in tempi brevi di restituire alla comunità scolastica un’importante struttura.

Sono sempre più soddisfatto inoltre del fermento intellettuale che anima la Città bianca in generale e la Biblioteca comunale in particolare, diventata contenitore di una nutrita serie di iniziative di grande rilievo culturale e sociale. Il merito ritengo sia attribuibile tanto a chi lavora incessantemente affinché ciò avvenga, quanto a chi sceglie di prendere parte a progetti e iniziative. Possa dunque avviarsi un anno di crescita per la cultura, l’unico elemento in grado di rendere ogni persona libera nel pensiero e autonoma nelle scelte più o meno importanti della vita». 

«Associandomi alle parole del sindaco – dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Palmisano – auguro agli studenti di affrontare questa nuova avventura con la giusta serietà e serenità, consapevoli soprattutto della responsabilità che ognuno ha nei confronti dell’apprendimento e della formazione. Lo studio comporta impegno e sacrificio, ma solo l’entusiasmo e la dedizione permettono di vincere le difficoltà che normalmente si incontrano. Perciò spero che ciascun alunno mantenga sempre viva quella curiosità che contraddistingue bambini e ragazzi, comprendendo che la cultura è il miglior investimento per il futuro. In questo senso ha agito l’amministrazione comunale permettendo a Ostuni di essere nominata dal Centro nazionale per il libro e la lettura “Città che legge”. La successiva sottoscrizione del Patto Locale per la Lettura – conclude l’Assessore Palmisano – rappresenta un traguardo non solo per l’amministrazione comunale, ma per tutti i professionisti che operano in campo culturale, pronti a lavorare in sinergia per l’arricchimento intellettuale della comunità locale».

Ceglie Messapica

Mariangela Leporale-3"Un bambino, un insegnante, un libro ed una penna possono cambiare il mondo". Certi della necessità di una corretta istruzione per essere liberi e costruirsi un grande futuro, con questa citazione di Malala Yusafzai desideriamo rivolgere, a nome dell'Amministrazione Comunale, a voi studenti un affettuoso augurio affinché vi accingiate, con il giusto entusiasmo ed impegno, ad affrontare questo nuovo anno scolastico.

Vi auguriamo di diventare cittadini vigili e consapevoli, protagonisti attenti della vostra vita, sempre propositivi e coraggiosi e mai timorosi di esprimere la vostra opinione. Lasciatevi guidare dai vostri insegnanti ed appassionatevi ai vostri studi.

Ai dirigenti scolastici, ai docenti, al personale amministrativo ed ausiliario l'augurio di continuare a svolgere, con l'alta professionalità negli anni dimostrata, il delicatissimo ruolo di educatore guidando i nostri studenti nello studio e nella loro formazione. 

Un saluto alle famiglie che rivestono un ruolo fondamentale nella educazione dei propri figli e nell'attività di collaborazione con le istituzioni scolastiche.

Dal canto suo questa Amministrazione Comunale conferma la sua disponibilità ed impegno a sostenere le diverse esigenze e necessità scolastiche per consentire ai nostri studenti di affrontare nel migliore dei modi la loro esperienza formativa proseguendo con l'ormai consolidato rapporto di confronto e collaborazione con i dirigenti scolastici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento