Evacuazione: tre Posti medici avanzati nei parcheggi dell'ospedale Perrino

Il piano di emergenza predisposto dall'Asl Brindisi per domenica 15 dicembre. Tutte le informazioni utili per l'utenza

BRINDISI - Venerdì 13 dicembre inizierà il trasferimento dei pazienti allettati presso gli ospedali della provincia. Il personale del 118 verrà potenziato. In ogni centro di accoglienza vi sarà un presidio sanitario. Nel parcheggio dell’ospedale Perrino saranno allestiti tre posti medici avanzati, per una capienza complessiva di 52 posti letto. Numeri imponenti per il piano sanitario di emergenza predisposto dall’Asl Brindisi per domenica 15 dicembre, quando più di 53mila brindisini dovranno lasciare le loro case, per consentire lo svolgimento delle operazioni di disinnesco e rimozione della bomba trovata lo scorso 2 novembre nel pressi del Multisala Andromeda. 

Queste le informazioni utili per l’utenza

Evacuazione affetti da patologie gravi

Come già annunciato, l’Azienda Sanitaria provvederà - da venerdì 13 a sabato 14 dicembre 2019 - al trasferimento delle persone affette da gravi patologie, in carico in Assistenza Domiciliare o pazienti allettati assistiti dalle famiglie, presso gli ospedali di Brindisi e provincia. Le famiglie sono state informate nei giorni scorsi direttamente dal medico di famiglia per concordare le modalità del trasferimento con ambulanze attrezzate per garantire adeguata assistenza anche nel trasporto. 

Al fine di garantire tale movimentazione con trasporto protetto in un arco temporale più breve possibile, il Piano sanitario elaborato dal responsabile del 118 Brindisi ha previsto il potenziamento fino a 23 ambulanze aggiuntive e 5 automediche, rispetto al dispositivo “ordinario” per le maxi-emergenze (12 ambulanze e 5 automediche). Da lunedì 16 a martedì 17 dicembre 2019 sarà effettuato il trasporto assistito per il rientro al domicilio dei pazienti allocati nelle strutture sanitarie di accoglienza con priorità per i pazienti con SLA e cure domiciliari ad alta complessità assistenziale.

Gestione delle emergenze/urgenze

La Centrale Operativa 118 sarà potenziata con 2 postazioni-operatore aggiuntive per garantire l’intervento immediato in caso chiamate di soccorso nella Città di Brindisi (incluse le 14 aree di accoglienza della popolazione previste dal Comune di Brindisi). 

Inoltre, presso l’area di parcheggio dell’Ospedale Perrino saranno installati tre P.M.A. (Posto Medico Avanzato) con 52 posti letto, come area sanitaria di riferimento per tutte le emergenze/urgenze territoriali della Città di Brindisi, ed eventuale supporto al PEMAF (Piano di Emergenza per Massiccio Afflusso di Feriti) del P.O. Perrino-Brindisi.

Nell’Ospedale Perrino è stata potenziata la capacità ricettiva anche tramite l’attivazione di turni aggiuntivi di personale in servizio. Presso ciascuna area di accoglienza allestita dal Comune sarà presente un nucleo di primo soccorso costituito da operatori del 118, Croce Rossa e Polizia Municipale.

Guardia Medica

Per la giornata di domenica 15 dicembre il Servizio di Guardia Medica, ubicato in Piazza Di Summa (rientrante nella zona da evacuare), sarà attivo presso l’Ospedale Perrino dalle ore 8.00 fino al termine dell’emergenza.

Farmaci 

Considerata la chiusura delle farmacie rientranti nella zona da evacuare, l’Ordine dei Farmacisti ha disposto l’apertura straordinaria delle farmacie nei punti sicuri della città, al fine di garantire il servizio in caso di esigenza della popolazione. Le farmacie aperte domenica 15 dicembre, con ampliamento dell’orario dalle 6.00 alle 20.00, sono le seguenti: RAFFAELLO SNC - Piazza Raffaello n.3/4 (S. Elia); STRIPPOLI - Via Carducci n. 41 (Paradiso); VALZANO NICOLA - Viale Duca degli Abruzzi n.41 (Casale); STRIPPOLI - Largo Palermo n. 4 (Casale).  L’apertura notturna sarà svolta dalle farmacie Strippoli (Paradiso) e Raffaello (Sant'Elia).

Il Piano sanitario, con modalità e tempi di attuazione degli interventi, è stato condiviso durante le riunioni della Task force insediata presso la Asl Brindisi nel mese di novembre per affrontare l’emergenza, a cui hanno partecipato tutti gli attori coinvolti a vario titolo nel sistema sanitario locale (direttori di tutte le strutture sanitarie aziendali e del privato convenzionato, federazioni e ordini dei Medici e dei Farmacisti, rappresentanti dei Medici di famiglia).

 A tutta la popolazione si raccomanda la massima prudenza e il rispetto di quanto stabilito dall’Amministrazione comunale con l’ordinanza sindacale n. 57 del 6.12.2019. Per altre informazioni consultare il sito del Comune di Brindisi www.comune.brindisi.it  nella sezione news a questo link https://bit.ly/evacuazione_comune_brindisi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Grave aggressione contro operatori del 118: danneggiata un'ambulanza

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento