menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nozze civili anche al Monumento al Marinaio: nuove location e tariffe

Ci si può sposare sulla terrazza della palazzina Belvedere, per le pubblicazioni 150euro, per il rito sino a 200 euro

BRINDISI – Il sì dell’amore che si spera sia per sempre, con rito civile, a Brindisi può essere pronunciato in undici location del Comune, da Palazzo Nervegna al Monumento al Marinai d’Italia, passando per la terrazza della palazzina Belvedere. Ovviamente a pagamento. I luoghi e le tariffe per le promesse dei futuri sposi e per le celebrazioni delle nozze sono stati definiti di recente, tramite regolamento, finito anche sui social network, a partire da Facebook.

Capitello colonna romana Brindisi --2Quanto ai “costi”: duecento euro nel caso di matrimoni di cittadini residenti a Brindisi (anche solo uno); si scende a cento euro per la pubblicazione di nozze di cittadini residenti a Brindisi (anche solo uno); si sale a trecento euro per i cittadini che non risiedono a Brindisi e in tal caso, per la pubblicazione, la tariffa è pari a 150 euro. I contributi pagati per l’utilizzo delle sale  – si legge – “confluiranno in un capitolo di spesa che sarà utilizzato per la manutenzione delle sedi monumentali”.

Gli spazi disponibili per i promessi sposi sono: Palazzo Granafei Nervegna, sala conferenze che si trova al secondo piano; Palazzo della ex Corte d’Assise e qui le possibilità sono due, poiché il Comune mette a disposizione sia la sala che ospita il capitello della colonna romana, al piano terra, che quella dell’università, al secondo piano; l’ex convento di Santa Chiara, con possibilità offerte dall’auditorium, dalla chiesetta e dal giardino. Ci sono anche: il Bastione San Giacomo, con il piano terra e il piano interrato (ipogeo); Porta Mesagne, piano terreno e primo; la Palazzina Belvedere con la terrazza vista porto interno; la Casa del turista, con lo spazio offerto dalla sala conferenze che si trova al primo piano. E ancora: il tempio di San Giovanni al sepolcro, Palazzo Guerrieri nella sala conferenza al primo piano e c’è anche la possibilità di pronunciare il fatidico sì al Monumento al Marinaio, ma in questo caso da Palazzo di città non è stato precisato dove. Gli sposi, in ogni caso, hanno vasta scelta, dietro pagamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento