Mercoledì, 17 Luglio 2024
social

Festa dei nonni: ecco perché la ricorrenza si celebra il 2 ottobre

Un giorno all'anno è dedicato queste figure, che svolgono un ruolo fondamentale nella società attuale

Figure insostituibili nella vita di ognuno, i nonni sono delle vere e proprie colonne portanti per la società attuale. Spesso aiutano in ogni modo i genitori nella crescita della prole. Talvolta, in determinati casi, svolgono loro stessi il compito di genitori. 

Oggi, come ogni 2 ottobre, ricorrono i festeggiamenti per la celebrazione a loro dedicata.  

La festa dei nonni, infatti, è una ricorrenza civile diffusa in molte aree del mondo. In Italia, il parlamento la istituì con la legge 159 del 31 luglio 2005.

La scelta della data ricadde per il giorno in cui, secondo la tradizione cattolica, si sono sempre celebrati gli angeli custodi. Ed è a questi ultimi che solitamente gli anziani vengono associati: esperti, protettori e benevoli nei confronti di chi è più giovane. Delle vere e proprie stelle polari da seguire lungo il cammino frastagliato della vita. 

Tale festa, però, non va confusa con quella dei nonni e degli anziani inaugurata da papa Francesco nel 2021. Quest'ultima, contraddistinta da una connotazione prettamente religiosa, ricade nella quarta domenica di luglio in prossimità della festa dei genitori di Maria e nonni di Gesù, Gioacchino e Anna.

Un pensiero per l'occasione va rivolto anche a quegli anziani nonni desiderosi di affetto, poiché spesso lasciati da soli, e che meriterebbero più vicinanza da parte delle loro famiglie. Perché queste figure rappresentano un vero e proprio patrimonio, che rimarrà sempre impresso nella mente delle persone care.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dei nonni: ecco perché la ricorrenza si celebra il 2 ottobre
BrindisiReport è in caricamento