Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Basket, domenica si riparte. Sacchetti: "Voglio una squadra sfacciata"

Il coach dell'Enel ha parlato della la sfida in programma domenica al PalaPentassuglia contro Trento. Presentate le nuove maglie e i nuovi sponsor

BRINDISI – Domenica, a mezzogiorno, si riparte. La palla a due fra Enel Brindisi e Dolomiti Energia Trento segnerà l’avvio del massimo campionato di basket. Fra i tifosi biancazzurri c’è la curiosità di vedere per la prima volta all’opera, in una gara ufficiale, la squadra di coach Meo Sacchetti, reduce da una preseason avara di soddisfazioni (il bilancio è di 5 sconfitte e 3 vittorie in 8 partite). Per la prima vola si vedranno le nuove maglie,  presentate oggi pomeriggio (30 settembre) nel corso di una conferenza stampa presieduta dal direttore sportivo del sodalizio di contrada Masseriola, Tullio Marco Marino.

Dietro al tavolo della conferenza c’erano anche il nuovo direttore commerciale della New Basket, Andrea Tullio Marco Marino-2Fanigliulo, e i rappresentanti degli sponsor principali: Enel (il cui contratto da main sponsor scadrà il 30 giugno 2017), Primiceri spa, Cantina Due Palme e l’emittente televisiva “Canale 85”, media partner della società.

Dopo la parte commerciale, ha preso la parola Sacchetti. Il tecnico pugliese ha innanzi tutto manifestato l’auspicio che i suoi giocatori “diano quello sprint e quella attenzione in più che sono mancati nel pre campionato”. “Spero – ha dichiarato il coach – che mettano in campo tutto quello che hanno, giocando senza paura, facendo vedere una partita migliore di quelle fatte vedere finora”. Ad eccezione di alcuni bagliori di buon gioco messi in mostra nelle ultime due gare contro Caserta (la prima in occasione del Memorial Pentassuglia, la seconda a Trani), l’Enel è ancora lontana dalla filosofia di gioco del suo allenatore (del resto ci sarebbe stato da stupirsi del contrario).

2016-09-30_173617_MVP_8632-2“Sarei presuntuoso – ammette Sacchetti – se io dicessi di aver già dato un’impronta. Domenica non potremo pensare di trovare 40 minuti di  intensità. L’impegno dovrà essere la parte dominante. Sarà difficile vedere una pallacanestro schematizzata, perché abbiamo ancora da lavorare”.

Sacchetti avrà tutti i suoi uomini a disposizione. In settimana è stato recuperato anche Kris Joseph, bloccato per un mese da un infortunio alla caviglia che gli ha fatto saltare tutte le amichevoli. Ma l’ala americana potrà dare un apporto piuttosto limitato. “Kris – spiega Sacchetti – ha fatto sprazzi di allenamento negli ultimi 2-3 giorni. Non sarà un giocatore determinante nella prossima partita”.

Sacchetti dovrà portare a termine l’ardua missione di dare un’identità a una squadra rivoluzionata rispetto Coach Meo Sacchetti-2alla passata stagione (sono solo due, capitan Cardillo e Scott, i giocatori riconfermati) e ricca di giovani alla loro prima esperienza in un campionato professionistico. Fra questi ci sono gli italiani Donzelli (“Ha buone potenzialità, ma deve ancora crescere”), Spanghero (“E’ un giocatore che fa canestro, dotato di caratteristiche perimetrali”) e Sgobba (“Si sta rivelando una sorpresa per me, pensavo fosse meno bravo”). 

Sacchetti non chiede nulla a un pubblico che si aspetta come al solito caloroso. Il coach puiuttosto si aspetta che siano i suoi a " trasmettere qualcosa al pubblico". "Dobbiamo giocare in modo sfacciato - prosegue l'allenatore - com'è giusto che sia".

Sul fronte opposto ci sarà la squadra di coach Maurizio Buscaglia, descritto da Sacchetti come “un ragazzo giovane, che ha già dimostrato di essere uno dei migliori in Italia”. Anche Trento ha cambiato parecchio rispetto alla stagione 2015/16. La compagine trentina ad ogni modo rappresenterà un importante banco di prova per una squadra, l’Enel, che parte con l’obiettivo di conquistare una salvezza tranquilla, nella speranza di riuscire a regalare qualche soddisfazione ulteriore ai propri sostenitori.

LE FOTO SONO DI VITO MASSAGLI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, domenica si riparte. Sacchetti: "Voglio una squadra sfacciata"

BrindisiReport è in caricamento