menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Brindisi torna a vincere a Gravina. "Imminente il passaggio di proprietà"

Annuncio fatto dal dirigente Montella al termine della vittoria in casa del Gravina, che rilancia i biancazzurri in ottica salvezza. I 3 punti manvacano da 9 gare

GRAVINA – A Gravina si interrompe il digiuno di vittorie del Brindisi, che durava da nove partite, e arrivano importanti novità sul futuro societario, con il closing per il passaggio di proprietà che sarebbe ormai in vista.

La squadra di mister De Luca si è imposta per 1-0 in uno dei due recuperi che aveva ancora da smaltire, facendo un importante passo avanti verso la salvezza. Decisivo il calcio di rigore realizzato da Calemme al 14’ della ripresa. I biancazzurri si sono imposti con pieno merito contro un avversario diretto per la permanenza nel campionato di Serie D. Gli ospiti sono stati padroni del campo per 90 minuti, in una gara complessivamente avara di occasioni. Il Brindisi nel primo tempo è andato per due volte vicino al gol: la prima, al 30’, con un tiro dal limite finito alto sulla traversa; la seconda, al 36’, con un colpo di testa di Forbes.  Nel mezzo, l’unica occasione costruita dai padroni di casa in tutta la partita, con un diagonale uscito di poco sul fondo.

A differenza delle ultime due uscite contro Nardò e Fasano, stavolta il Brindisi ha tenuto bene il campo anche nella ripresa. I frutti della supremazia sono stati raccolti al 14’, quando un difensore del Gravina sbaglia la misura di un retropassaggio di testa verso il suo portiere, che atterra un attaccante biancazzurro. Netto il rigore concesso dal direttore di gara e trasformato da Calemme. Anche dopo la rete del vantaggio il Brindisi ha continuato a pressare gli avversari, mantenendo alto il baricentro. Il Gravina non si è mai visto dalle parti di Pizzolato. Davvero convincente, insomma, la prova dei biancazzurri, che con questa vittoria approfittano al meglio della sconfitta rimediata dal Portici a Taranto in uno dei tre recuperi disputati oggi, raggiungendo il 13esimo posto, a quota 22 punti, a due lunghezze dalla salvezza.  Ma adesso è atteso da due impegni durissimi il Brindisi, che domenica prossima andrà ad Andria e quella successiva ospiterà il Taranto.

E a fine partita, ai microfoni di Studio 100, Gino Monella, dirigente del Brindisi, ha annunciato che la prossima settimana avverrà il closing per la trattativa, di cui lo stesso Montella è advisor, per il passaggio del 95 percento delle quote a un nuovo proprietario. Dovrebbe trattarsi, stando a rumors filtrati negli ultimi giorni, dell'imprenditore brindisino Daniele Arigliano, titlare di un caseificio, già detentore del 25 percento delle quote. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento