Lunedì, 25 Ottobre 2021
Calcio

Serie D: il Brindisi stecca l’esordio a Francavilla in Sinni

La squadra di mister Chianese, con otto under dal primo minuto, a tratti dominata dai padroni di casa, sconfitta per 2-1

BRINDISI - Un Brindisi con otto under nell’undici titolare stecca l’esordio nel campionato di Serie D (girone H), sul campo del Francavilla in Sinni. La squadra di mister Chianese è stata superata per 2-1. Fra la rete di Gentile dell’1-0 al 12’ del primo tempo e il raddoppio di Nole’, al 30’ della ripresa, su calcio di rigore, il Francavilla si è divorato una marea di occasioni, dominando il Brindisi. A cinque minuti dalla fine gli ospiti hanno accorciato le distanze con Serafino, regalando un finale palpitante a una gara il cui destino sembrava già segnato.

In Lucania, davanti a circa 50 tifosi brindisini e poco più di 300 supporters locali, sono emersi tutti i limiti, ampiamente preventivabili, di una squadra infarcita di giovani, perlopiu' reduci da tornei giovanili. I biancazzurri hanno faticato a costruire trame degne di nota. Il gioco dei brindisini si è sviluppato quasi esclusivamente dalle parti dell’esterno destro Badje, l’unico ad avere lo spunto per saltare l’avversario. Ma l’attaccante brindisino ha predicato nel deserto, scarsamente assistito dai compagni. Encomiabile sicuramente lo spirito con cui il Brindisi ha chiuso il match, ma l’impressione è che il deficit di esperienza di gran parte della rosa possa rivelarsi un fardello pesante, soprattutto in avvio di stagione. 

Primo tempo 

Mister Chianese conferma il 4-3-3 già adottato nel pre stagione e nella gara di Coppa Italia. In porta Giappone. Davanti a lui i centrali Spinelli e Siciliano. Sugli esterni, Falivene a sinistra e Di Pasquale a destra. Centrocampo a tre con Vignes, Falzetta ed Esposito. In attacco, la punta centrale Gaeta, supportata dagli esterni Rekik e Badje. 

I padroni di casa partono forte. Al 4’ prima incursione del Francavilla con Polichetti, che da posizione defilata si libera di un paio di difensori biancazzurri e calcia, ma la conclusione viene respinta da un difensore. Un minuto dopo altra grossa occasione sui piedi di Gentile, che solo davanti a Giappone cerca di servire Nole’, ma un difensore del Brindisi devia in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Giappone si supera sul colpo di testa di un avversario. Gli sforzi dei lucani vengono premiati al 12’, quando Gentile, su cross di Melillo, batte di testa un incolpevole

Giappone. Nell’occasione grave disattenzione della retroguardia brindisina, che lascia l’attaccante avversario solo soletto nel cuore dell’area di rigore. Il Brindisi si fa vedere per la prima volta dalle parti del portiere Prisco con Badje, che al 20’, dal limite dell’area, impegna severamente l’estremo difensore avversario. Dal corner che ne consegue, ancora Prisco compie una grande parata su un colpo di testa di Falzetta. La partita è frizzante. L’intensità elevata. È il Francavilla a gestire le redini, amministrando agevolmente il vantaggio fino alla fine della primo tempo. 

Secondo tempo

In avvio di ripresa, Chianese sostituisce le mezzali Falzetta ed Esposito, con De Luca e Denkovsky. Al 13’, De Luca perde un pallone al limite dell’area biancazzurra. Melillo, quasi all’altezza del dischetto del rigore, calcia addosso a Giappone. Il Brindisi soffre. Al 14’, Ferrante, solo davanti a Giappone, si divora un’altra occasione. Al 20’, Chianese cambia in attacco: il centravanti Gaeta lascia il posto a Serafino. Sempre Melillo, al 22’, non inquadra la porta dal limite dell’area brindisina, sparando sul fondo. La sagra del gol sbagliato prosegue al 26’, quando Nole’, dal limite dell’area piccola, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, calcia incredibilmente sopra la traversa. Al 30’, Langone si invola sulla fascia destra del Brindisi, entra in area e dopo un doppio passo, a seguito di un contatto con un difensore del Brindisi, cade. L’arbitro sentenzia un penalty per i padroni di casa. Nole’, dal dischetto, spiazza Giappone, realizzando la rete del 2-0. In una gara ampiamente dominata dalla formazione Sinnica, il Brindisi, a sorpresa, al 40’ accorcia le distanze con Serafino, freddo davanti al portiere Prisco. Il direttore di gara prolunga la partita di o al 97’, ma nel finale il Brindisi non riesce a riconquistare il pareggio. Mercoledì prossimo i biancazzurri saranno nuovamente in campo in casa del Bitonto, per il secondo turno di Coppa Italia Dilettanti. Lo stesso Bitonto domenica prossima approderà al Fanuzzi, per la seconda giornata di campionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: il Brindisi stecca l’esordio a Francavilla in Sinni

BrindisiReport è in caricamento