rotate-mobile
Sport

Cedat 85, brutta prova in casa

S.VITO DEI NORMANNI - Cede le armi in maniera netta la formazione di coach Lo Re al cospetto di una Biancoforno Santa Croce apparsa molto determinata e volitiva. Le toscane si sono subito rialzate dopo il brusco stop di Soverato e hanno portato a casa meritatamente l’intera posta in palio al termine di una gara che, salvo qualche sprazzo, è stata un monologo. Per la Cedat 85 ancora terz'ultimo posto in classifica assieme al Pontecagnano, una situazione dalla quale occorre sganciarsi in fretta.

S.VITO DEI NORMANNI - Cede le armi in maniera netta la formazione di coach Lo Re al cospetto di una Biancoforno Santa Croce apparsa molto determinata e volitiva. Le toscane si sono subito rialzate dopo il brusco stop di Soverato e hanno portato a casa meritatamente l'intera posta in palio al termine di una gara che, salvo qualche sprazzo, è stata un monologo. Per la Cedat 85 ancora terz'ultimo posto in classifica assieme al Pontecagnano, una situazione dalla quale occorre sganciarsi in fretta.

Sin dalle prime battute le ragazze di coach Chiappafreddo hanno pigiato sull'acceleratore (4-8, 11-16) chiudendo il primo set senza affanni. Secondo parziale sulla falsariga del primo con Rosso, Brussa e Filipovics ad imperversare a filo rete. Coach Lo Re prova a far ricorso alla panchina ma il canovaccio non cambia. Dopo il secondo time-out tecnico (12-16) Rosso va al servizio e il Santa Croce chiude con un parziale di 9-0 sul punteggio di 25-12.

Nella terza frazione le biancoazzurre appaiono più concrete ma le ospiti riescono a tenere a bada i tentativi sanvitesi di riaprire il match. Il San Vito ha un sussulto che porta il punteggio sul 20-21 ma poi sono le santacrocesi a chiudere con la solita Rosso sul 22-25. Il Biancoforno è tornata ad essere la squadra che occupa con merito la zona playoff.

Le bocche di fuoco biancorosse, ben dirette da Giorgia Tanturli, hanno messo a ferro e fuoco la difesa sanvitese che ha cercato di limitare lo strapotere delle più quotate avversarie. In casa Cedat 85 tanta delusione per come è maturata la sconfitta, con le ragazze apparse un po' rinunciatarie nelle prime due frazioni.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CEDAT 85 SAN VITO 0 - BIANCOFORNO SANTA CROCE 3 (15-25, 12-25, 22-25)

Cedat 85: De Lellis 5, Brown 4, Travaglini 6, Segalina3, Bensend 10, Lo Cascio 1, Benato, Izzo, Caputo 5, Di Cecca, D'Ambros (libero), Carbone ne. All.: Lo Re Biancoforno: Demichelis ne, Rosso 18, Ruberti ne, Boriassi ne, Tanturli, Filipovics 10, Lanzini (libero), Brussa 17, Liguori 6, Zambelli 8. Coach: Mauro Chiappafreddo Arbitri: Eliana Cappelletti e Marco Rossetti di Ancona Note - battute vincenti: San Vito 1, Santa Croce 5; batt. sbagl.: San Vito 5, Santa Croce 2; muri: San Vito 8, Santa Croce 9; err. punto: San Vito 16, Santa Croce 15.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedat 85, brutta prova in casa

BrindisiReport è in caricamento