Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

Festa del basket pugliese: fra i premiati anche il fotoreporter Vito Massagli

Il collaboratore di BrindisiReport fra i premiati, insieme ai giornalisti brindisini Antonio Celeste e Lilly Mazzone

Con la sua macchina fotografica immortala i big della Serie A di Basket, ma anche le squadre delle categorie minori e i ragazzi dei campionati giovanili. Il fotoreporter Vito Massagli, collaboratore di BrindisiReport e amministratore della pagina Facebook “Brindisi Basket City”, è stato uno degli operatori dell’informazione premiati dalla Fip Puglia nel corso della festa del basket pugliese che si è svolta ieri (12 settembre) a Bari, con l’intervento del presidente nazionale della Fip, Gianni Petrucci.

Massagli durante la stagione 2015/16 ha seguito le partite dell’Enel basket Brindisi, quelle dell’Intrepida nel torneo di A2 femminile e della Pallacanestro Ceglie in Serie D, spaziando anche fra i vari tornei in cui si sono messi in mostra i giovani emergenti (le sue fotogallery sono a disposizione dei lettori nell’archivio di BrindisiReport). Non a caso la Fip l’ha premiato “per aver seguito con affetto e passione le rappresentative ed i tornei Fip Puglia, immortalando con i suoi splendidi scatti la crescita di tanti giovani”.

Oltre a Massagli, sono stati premiati per il contributo dato alla crescita del basket regionale anche Lilly Mazzone (CiccioRiccio, per aver raccontato l’ascesa del basket brindisino ed il suo consolidamento in Serie A con garbo e competenza), Antonio Palumbo (Reppubblica Bari, per aver scovato e raccontato storie cestistiche di umanità, al di là delle vittorie e delle sconfitte), Franco Castellano (“La Gazzetta del Mezzogiorno”, per l’interesse, la curiosità e la enciclopedica conoscenza del basket e dei suoi uomini ne fanno un punto di riferimento per l’informazione cestistica nazionale), Antonio Celeste (Agenda Brindisi) e il suo gruppo di lavoro (per aver raccontato i personaggi del basket locale e nazionale attraverso produzioni di qualità, accompagnando Brindisi e la Puglia alla ribalta della grande pallacanestro).  

“Il movimento regionale ha confermato i suoi numeri, a riprova dell’impegno del comitato presieduto da Margaret Gonnella - ha osservato il numero uno della Federbasket, accompagnato dal vice presidente Fip Gaetano Laguardia -. Qui ci sono tante belle realtà, in testa Brindisi che dà l’esatta misura di come si lavori bene qui in Puglia. Il nuovo corso con Sacchetti? Un allenatore bravo e preparato, una persona corretta: ci sono tutti i presupposti per far bene”.
 

La manifestazione ha offerto la meritata vetrina alle società che nella scorsa stagione hanno vinto i campionati regionali: Udas Cerignola e Diamond Foggia (playoff serie C Silver), Nuova Pallacanestro Ceglie (serie D), Cus Foggia, Virtus Molfetta 2014 e Fortitudo Trani (Promozione), Mola New Basket (U20), Aurora Brindisi (U18 Eccellenza, U15 Eccellenza), Nuova Pallacanestro Monteroni (U18), New Basket Brindisi (U16 Eccellenza e U14 Elite), Sunshine Vieste (U18 Elite e U16), Mens Sana Mesagne (U14), Valentino Castellaneta (U13) nei tornei maschili, Pink Bari (U18), Pol. Bozzano Brindisi (U16), Volorosa Brindisi (U14 e U13) nei tornei femminili. Numerosi (più di sessanta) i riconoscimenti per le società pugliesi distintesi per l'intensa attività giovanile.

Premi anche per l'arbitro Davide Nonna, promosso nei campionati nazionali, e per gli operatori dell’informazione che hanno dato risalto e visibilità alla pallacanestro pugliese. Una targa speciale è stata consegnata alla famiglia di Alessia Panniello, ufficiale di campo scomparsa all'inizio di agosto. Attribuito nell’occasione anche il premio “Gemma Conti”, istituito dal tecnico Tonio Amatulli per le giocatrici under 17 più promettenti ed assegnato quest’anno a Carlotta D'Alessandro, classe ’99 in forza a Pink Bari.

A fare gli onori di casa, oltre alla presidente Fip Puglia Margaret Gonnella, il presidente Coni Elio Sannicandro, i consiglieri Fip Puglia Pino Olive, Giuseppe Bernardi, Spartaco Grieco, Giuseppe Micoli, Donato Ravelli e Victor Casulli (quest’ultimo nelle vesti di presentatore), il delegato provinciale Vito Marra: «Ci siamo posti come obiettivo l’attenzione per i giovani cestisti, in termini di crescita e di spazio nei campionati senior - ha rimarcato il presidente Gonnella, che ha donato al presidente Petrucci una benaugurante canotta Fip Puglia -. I migliori vanno via per affermarsi, come spesso accade nelle regioni del Sud. Ma per tutti gli altri c’è una opportunità di affermarsi nei tornei regionali sin da subito».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del basket pugliese: fra i premiati anche il fotoreporter Vito Massagli

BrindisiReport è in caricamento