La Mens Sana regala il quarto tempo e la vittoria al Trani

MESAGNE - Cede nel finale la Mens Sana Falcon Service Mesagne e lascia punti pesanti alla FBK Trani. Dopo la facile vittoria di sette giorni fa a Ruvo, si attendeva dai ragazzi di coach Scoditti una conferma davanti al numeroso pubblico, presente sui gradoni del palazzetto mesagnese. Invece i localihanno dovuto soccombere contro un Trani giunto a Mesagne determinato per fare il colpaccio.

MESAGNE - Cede nel finale la Mens Sana Falcon Service Mesagne e lascia punti pesanti alla FBK Trani. Dopo la facile vittoria di sette giorni fa a Ruvo, si attendeva dai ragazzi di coach Scoditti una conferma davanti al numeroso pubblico, presente sui gradoni del palazzetto mesagnese. Invece i localihanno dovuto soccombere  contro un Trani giunto a Mesagne determinato per fare il colpaccio.

I padroni di casa scendono in campo con Santoro, Risolo, De Maria, Ventruto e Spagnolo, recuperato in extremis. Coach Amoruso parte con Rodriguez, Avallone, Angarano, Allegretti e l'argentino Calvo, play classe 1986, neo acquisto e all'esordio nel campionato italiano. Parte subito forte la Mens Sana con De Maria che realizza cinque punti, gli unici di tutto l'incontro, seguito da Spagnolo che porta i biancoverdi sul 7-0.

Pronta la reazione dei nord baresi che con gli argentini Rodriguez (19) e Calvo (14) rientrano mettendo la gara in equilibrio. Il primo quarto si chiude sul 19 -.19.  Al rientro in campo il Mesagne stringe le maglie in difesa e il Trani trova solo otto punti, quattro dei quali dalla linea della provvidenza. Per i biancoverdi scendono in campo Rubino e Scalera, mentre nel Trani ruotano Pecorella e Amoruso. Risolo e Ventruto hanno la meglio nella zona colorata e con una tripla di Santoro si va al riposo lungo con il Mesagne in vantaggio 32-27.

Nel terzo periodo continua il vantaggio mesagnese con Rubino che riesce a battere la zona tranese. Nonostante i ripetuti vantaggi e il bel gioco espresso in alcuni frangenti, Ventruto e compagni non riescono a chiudere la partita e  il terzo tempo termina 47-40. Nell'ultimo periodo le Mens Sana si disunisce, molla in difesa e commette una serie di grossolani errori in attacco. Il Trani sente profumo della vittoria e con Rodriguez e Angarano rimette la gara in equilibrio.

Il solo Ventruto mantiene la dovuta lucidità in attacco, mentre per i mesagnesi si consuma un lento suicidio. Nonostante tutto i padroni di casa hanno ancora la possibilità di portare la vittoria a casa, ma i tiri liberi sbagliati da Risolo e alcune banali distrazioni in difesa lasciano via libera agli uomini di coach Amoruso. Una sconfitta che pesa quella della Mens Sana dovuta principalmente a una scarsa incisività in attacco. Le cifre per la Mens Sana parlano chiaro: 3/19 (15%) da tre punti, 18/43 (42%) da due e uno scarso 12/22 (55%) nei tiri liberi.

Se poi si aggiungono 16 palle perse allora il risultato rispecchia quanto i numeri freddamente riportano. Il Trani, dal canto suo, con l'innesto del nuovo argentino Calvo diventa una squadra completa e potrà recitare un ruolo importante in questo campionato. Il Mesagne deve correggere gli errori palesati nella prima gara davvero difficile per capire quale ruolo  dovrà recitare in questo complesso campionato di serie C.

L'appuntamento è fissato per sabato prossimo,  quando nel palazzetto di Ostuni la Mens Sana Falcon Service Mesagne affronterà il San Vito dei Normanni.

MENS SANA FALCON SERVICE MESAGNE - FBK TRANI  57 - 60

Mens Sana Falcon Service Mesagne: Santoro 5, De Maria 5, Scalera 1, Rubino 7, Spagnolo 12, Risolo 15, Dipietrangelo n.e., Falcone n.e., Capodieci n.e., Ventruto 12. Allenatore: Antonio Scoditti. Fbk Trani: Pecorella 3, Avallone 7, Rodriguez 19, Germinario n.e., Angarano 13, Allegretti 4, Amoruso, Tiani n.e., Calvo 14, Barbera. Allenatore: Amoruso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

Torna su
BrindisiReport è in caricamento