Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consiglio comunale dei ragazzi: eletti i tre candidati sindaco

 

Si sono svolte oggi 17 gennaio 2019, le elezioni per la scelta dei tre candidati sindaci del CCR (consiglio comunale dei ragazzi). E’ Salvatore Licchello, presidente della Coop. Amani a descrivere, con entusiasmo ed un filo di emozione la storia ormai decennale di questo ambizioso progetto, il consiglio comunale dei ragazzi. 

Oggi al Centro Anziani di Brindisi presso il quartiere Bozzano, si sono riuniti tre gruppi di giovani che di varie fasce di età(ragazzi di 4° e 5° elementare e ragazzi che frequento le medie) per eleggere i loro candidati sindaci, che si confronteranno il 24 gennaio 2019, data in cui verrà eletto il nuovo Sindaco della città dei ragazzi. I ragazzi hanno partecipato con entusiasmo e dedizione, accettando il voto in maniera estremamente matura, non ci sono state contestazioni o dubbi sulle scelte e sui voti.

I tre candidati: Gianluigi Menga (scuola Virgilio) per  la lista "Insieme per crescere”; Aurora Ferrari (scuola Crudomonte - secondaria) per la lista "Un futuro per noi"; Matteo Fiusco (scuola Virgilio) per la lista "Evoluzione Ccr"

Candidati consiglio comunale dei ragazzi-2

La speranza è che la maturità e la serenità mostrata dai baby consiglieri possa essere di esempio per i consiglieri adulti, che negli ultimi anni, in più occasioni, hanno dato vita a confronti di livello tutt'altro che eccelso. 

Altro aspetto interessante di questi dieci anni di consiglio comunale dei ragazzi è che alcuni di loro, da adulti, si sono dedicati con entusiasmo alla politica, distinguendosi nei rispettivi percorsi universitari 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento