Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Progetto palaeventi e semifinali playoff: "Storico doppio risultato del basket brindisino"

Al PalaPentassuglia, davanti a circa 500 tifosi, è stata celebrata la Happy Casa Brindisi. Rossi consegna a coach Vitucci le chiavi della città

L’ospite più atteso, il governatore Michele Emiliano, ha dato forfait all’ultimo minuto. Ma questo nulla ha tolto alla festa del basket Brindisino che si è svolta oggi pomeriggio (lunedì 7 giugno) presso il PalaPentassuglia. Coach Vitucci e i giocatori della Happy Casa Brindisi hanno ricevuto l’abbraccio (sempre nel rispetto del distanziamento anti Covid) di circa 500 tifosi, tornati sugli spalti del vecchio impianto di contrada Masseriola dopo un’intera stagione (o quasi) a porte chiuse. 

Lba awards: doppietta della Happy Casa con Vitucci e Giofré

La soddisfazione per la regular season chiusa al secondo posto e l’accesso alle semifinali playoff ha la meglio sull’amarezza per il 3-0 rifilato dalla Virtus Bologna nella serie che valeva la finale scudetto. Vitucci non ha nascosto il suo rimpianto per i disastri causati dal Covid proprio sul più bello, quando Brindisi, dopo aver superato l’Olimpia Milano, era pronta a difendere il primo posto fino al termine della stagione. Senza quell’inghippo chissà cosa avrebbe potuto ancora combinare la Stella del Sud.

Festa Happy Casa Brindisi-3

La squadra, guidata da capitan Zanelli, ha preso posto al centro del parquet. Mancavano solo gli americani Harrison, Perkins e Bostic, già tornati negli States. Il parterre è stato riservato, fra gli altri, al prefetto Carolina Bellantoni, ai rappresentanti delle forze dell’ordine, al presidente regionale della Fip (federazione italiana Pallacanestro), Francesco Damiani, e alla consigliera nazionale della Fip, Margaret Gonnella. Non poteva mancare l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Riccardo Rossi, dal vicesindaco Elena Tiziana Brigane e dall’assessore allo Sport, Oreste Pinto. 

Vitucci chiavi della città-2

Il giornalista delle reti Mediaset, Mino Taveri, ha condotto l’evento. Fra il presidente della Happy Casa, Nando Marino, e Riccardo Rossi c’è stato uno scambio di doni: il primo ha ricevuto una riproduzione miniatura del capitello della Colonna Romana; il secondo una canotta della New Basket. Il sindaco ha inoltre consegnato a coach Vitucci le chiavi della città, esprimendo l’auspicio che il tecnico veneto possa dirigere la New Basket almeno fino al 2023, quando è prevista l’inaugurazione del palaeventi. Rossi, l’assessore Pinto e il vicesindaco Brigante hanno parlato anche di questo argomento nelle interviste a margine della manifestazione. 

Si parla di

Video popolari

Progetto palaeventi e semifinali playoff: "Storico doppio risultato del basket brindisino"

BrindisiReport è in caricamento