Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ragazzi del "Giorgi" ancora sugli scudi con il robot che cerca i feriti

La robotica ha sempre esercitato un grande fascino sui giovani. Sono sempre di più i robot impiegati nella quotidianità, in medicina o semplicemente nelle grandi industrie.

 

Esiste una competizione mondiale, la Robocup Junior che coinvolge giovani studenti under 19 da tutto il mondo, i quali realizzano dei robot per competere alle 4 specialità previste dal regolamento: Onstage, Rescue, Soccer, Cospace. In Italia ci sono selezioni regionali e nazionali che permettono di accedere a competizioni europee e mondiali.

team giorgi 1-2

Esiste una competizione mondiale (nella foto in alto, il team Giorgi 1), la Robocup Junior che coinvolge giovani studenti under 19 da tutto il mondo, i quali realizzano dei robot per competere alle 4 specialità previste dal regolamento: Onstage, Rescue, Soccer, Cospace. In Italia ci sono selezioni regionali e nazionali che permettono di accedere a competizioni europee e mondiali. L’Itt Giorgi di Brindisi partecipa a queste competizioni con grande successo e quest’anno nella specialità Rescue ha piazzato tre delle sue squadre in vetta alle classifiche nazionali 2018.

team giorgi 2-2

La Rescue è divisa in due sotto categorie: La Rescue Line (il robot deve cercare feriti seguendo un linea) che ha visto l’ITT Giorgi D.Mazzotta e V.Turco-2partecipare con il Team Giorgi 1, composto da Kevin Panna (capitano), Alessandro Rizzo e Matteo Tarantino che si sono classificati al 15° posto e al 9° posto sempre nella stessa specialità con il Team Giorgi 2 (foto in alto), composto sa Edoardo De Blasi (capitano), Riccardo Costantini e Germano Monopoli; La Rescue Maze (il robot deve cercare feriti in un labirinto orientandosi attraverso fonti di calore) che ha visto l’Itt Giorgi svettare in testa alle classifiche, piazzandosi al secondo posto con gli studenti Davide Mazzotta e Vincenzo Turco (foto a destra). 

Quest’ultimo risultato permetterà all’Itt Giorgi di partecipare ai campionati europei, come spiegano nella video intervista i professori Diego Brando, Carmelo Distante e Antonio Bari, che hanno coordinato gli studenti assieme al collega Giuseppe Sarcinella, in queste competizioni. 
  

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento