Puzza di bruciato in città, innalzamento di Pm10 e benzene: "Seri rischi per la salute"

Nella mattinata di oggi, martedì 5 ottobre, presso la sala Guadalupi di Palazzo di città, il sindaco Riccardo Rossi ha tenuto una conferenza stampa insieme ad Anna Maria D’Agnano, direttore Dap Brindisi di Arpa Puglia e ad Alessandra Nocioni del Centro regionale Aria direzione scientifica Arpa Puglia

Nella mattinata di oggi, martedì 5 ottobre, presso la sala Guadalupi di Palazzo di città, il sindaco Riccardo Rossi ha tenuto una conferenza stampa insieme ad Anna Maria D’Agnano, direttore Dap Brindisi di Arpa Puglia e ad Alessandra Nocioni del Centro regionale Aria direzione scientifica Arpa Puglia, sui dati delle rilevazioni effettuate dalle centraline nei giorni in cui sono stati segnalati odori acri in diversi quartieri della città. 

E' emerso che nonostante le torce di Eni Versalis erano spente e i camini inattivi, c'è stato un innalzamento delle polveri sottili (Pm10) e del Benzene. Inquinanti derivanti dalla combustione di rifiuti. Rossi ha spiegato la pericolosità di queste sostanze per la salute umana "E' un è un fenomeno criminale, che dobbiamo assolutamente stroncare, non possiamo consentire a questo territorio di diventare anche una terra dei fuochi".

Il sindaco invita i cittadini a segnalare ad Arpa, dando le coordinate, i punti dove si registra l'odore acre  https://cloud.arpa.puglia.it/Odori/segnalazioneeventi- odorigeni

Video popolari

Puzza di bruciato in città, innalzamento di Pm10 e benzene: "Seri rischi per la salute"

BrindisiReport è in caricamento