Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solfrizzi e Stornaiolo alle prese con Shakespeare: battute e gag esilaranti al Verdi

 

Anche dalle opere di Shakespeare si può trarre spunto per gag esilaranti. Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo hanno reinterpretato a modo loro i versi dell’Amleto e di Romeo & Giulietta, regalando 90 minuti di ilarità al pubblico del teatro Verdi. Come si suol dire in questi casi, buona la prima per il duo comico pugliese, che martedì sera (5 marzo), ha debuttato a Brindisi con l’happy recital “Tutto il mondo è un palcoscenico”. Sold out galleria e platea, i due artisti si sono divertiti insieme agli spettatori, coinvolti attivamente nello spettacolo. 

Stornaiolo e Solfrizzi non hanno bisogno di presentazioni. Negli anni ’90 diedero vita ai personaggi di Toti e Tata. Gli show televisivi trasmessi dalle emittenti locali e le piazze stracolme hanno fatto da trampolino di lancio alle loro carriere, che successivamente hanno imboccato percorsi artistici differenti, sempre nell’ambito della televisione. Ma il richiamo del palcoscenico è stato irresistibile per la coppia di comici più amata dai pugliesi (e non solo). 

I doppi sensi e i giochi di parole scaturiti dalle opere di Shakespeare  sono stati il fulcro di uno spettacolo in cui si sono rivisti i personaggi del poeta funereo “Mino Pausa” e del cantante trash Piero Scamarcio, per la gioia dei fan più nostalgici.

Poi battute a raffica sulle relazioni sociali nell'era dei social network e il contatto diretto con gli spettatori, chiamati sul palco per partecipare alle gag. Ai tempi del Globe Theatre di Shakespeare, del resto, il pubblico era parte integrante dello spettacolo. Solfrizzi e Stornaiolo hanno voluto riprodurre un’atmosfera simile, senza prendersi troppo sul serio. Come solo loro sanno fare. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento