Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Francavilla Fontana

Francavilla, nuove tariffe Tari: agevolazioni per le attività più penalizzate dal Covid

L'assessore al Bilancio: "Abbiamo voluto allargare all’intero anno solare i contributi previsti per la riduzione Tari introdotti dal governo"

FRANCAVILLA OFONTANA - Il Consiglio Comunale di Francavilla Fontana ha licenziato le nuove tariffe Tari (tassa sui rifiuti). Dopo un anno caratterizzato dalle ripetute chiusure e riaperture delle attività commerciali, l’amministrazione comunale ha inteso adottare un meccanismo di riduzioni tariffarie rivolte alle utenze non domestiche maggiormente colpite dai provvedimenti governativi. Le agevolazioni prevedono un taglio del 50% in favore di tutte le attività costrette alla chiusura per un periodo superiore ai 4 mesi, del 30% per un periodo inferiore ai 4 mesi, del 25% in caso di perdite economiche del 50% rispetto alla media mensile del 2019 e del 5% alle restanti attività.

“Abbiamo voluto allargare all’intero anno solare i contributi previsti per la riduzione Tari introdotti dal Governo Nazionale. Si tratta di una misura – dichiara l’Assessora al Bilancio Antonella Iurlaro – che intende sostenere le aziende e le attività commerciali nel momento della ripartenza e che consente di contenere una voce di costo, investendo risorse per più di 320 mila euro.” Novità in arrivo anche per le utenze domestiche con l’introduzione di un meccanismo di riduzioni in base all’Isee delle famiglie.

Antonella Iurlaro-2

“L’introduzione di questo strumento sostiene i nuclei familiari colpiti dall’emergenza sanitaria che potranno beneficiare di una riduzione delle tariffe tra il 5% e il 10%. Il sistema di agevolazioni – prosegue l’Assessora – per molte persone si tradurrà in una diminuzione dei costi.”L’emendamento presentato dal Consigliere Mimmo Tardio sull’argomento prevede l’utilizzo di 300 mila euro dell’avanzo libero per introdurre una riduzione del 10% per le famiglie con Isee sino a 20 mila euro, del 10% per i nuclei nei quali sia presente almeno un componente che ha subito una riduzione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza sanitaria e una riduzione del 5% per le famiglie con un Isee compreso tra 20 mila e 30 mila euro.

“Grazie a questo sistema di agevolazioni – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – una ampia platea di famiglie otterrà una riduzione della tariffa Tari. Introduciamo un meccanismo di equità sociale in uno dei momenti più difficili della nostra storia recente. Accanto a questo abbiamo adottato un meccanismo che agevola le imprese maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria e consente di ripianare una parte consistente dei costi derivanti dal servizio di raccolta dei rifiuti.” L’accesso ai benefici per le utenze domestiche sarà disciplinato da un avviso pubblico che sarà pubblicato nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla, nuove tariffe Tari: agevolazioni per le attività più penalizzate dal Covid

BrindisiReport è in caricamento