Brindisi. Asl, da aprile consegnate migliaia tra tute, mascherine e altri dpi

La direttrice della Farmacia ospedaliera del Perrino, Teresa Calamia: "Dispositivi in scorte sufficienti"

BRINDISI - Dal primo aprile a oggi sono stati consegnati, tra ospedale Perrino e territorio, 7mila 800 camici, 7mila 500 tute, 110mila mascherine chirurgiche, 16mila 170 mascherine Ffp2, 5mila 580 Ffp3, 663 occhiali protettivi, 1.913 schermi facciali, 11mila 656 cuffie, 15mila 740 calzari, 2mila 300 gambali, 309mila guanti. A rendere noti questi dati sui dispositivi di protezione individuale, la direttrice della Farmacia ospedaliera del Perrino, Teresa Calamia.

“Quotidianamente - spiega Calamia - inviamo alla Regione un report sui dispositivi. Vogliamo rassicurare tutti sulla disponibilità dei dpi: abbiamo una scorta sufficiente per continuare ad assicurare questa fornitura. Le richieste dai reparti del Perrino e da altre strutture vengono esaudite al cento per cento. Ogni giorno consegniamo quasi 500 tute, le abbiamo ricevute dalla Protezione civile della Regione e sono utilizzate in tutto il territorio pugliese. Sono approvate dal Sirgisl, il sistema regionale di gestione integrata della sicurezza sul lavoro, e dall’Inail che ne hanno garantito l’idoneità. Il documento sulla procedura di validazione dei dispositivi di protezione individuale - conclude - è stato ampiamente diffuso tra tutti gli operatori sanitari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento