Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

A Brindisi e in provincia la giornata in ricordo delle vittime di mafia

Tante le iniziative per la 26esima edizione. A Brindisi, nel nuovo teatro Verdi, saranno letti i nomi di 1031 vittime innocenti

Don Luigi Ciotti, fondatore e presidente di Libera - Ansa

BRINDISI - Saranno oltre mille i nomi delle vittime innocenti delle mafie presenti nell’elenco di “Libera. Associazione, nomi e numeri contro le mafie” e che verranno letti questa mattina, sabato 20 marzo, in tutta Italia in occasione della 26esima Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie dal titolo “A ricordare e riveder le stelle – cultura e memoria”. Semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore, hanno compiuto il loro dovere.

Il presidio Libera di Brindisi “Antonio ‘Tony’ Sottile e Alberto De Falco” anche quest’anno ha organizzato un evento cittadino per tale lettura in collaborazione con il Comune di Brindisi e la Fondazione Nuovo Teatro Verdi. Quest’anno, infatti, in tutta Italia sono stati scelti i luoghi della cultura, perché la cultura in questo anno di pandemia è stata spesso penalizzata e messa ai margini, ritenuta non essenziale, invece è fonte primaria per l’evoluzione umana. La cultura è capace di svegliare le coscienze, seminare responsabilità e generare partecipazione. È ingrediente fondamentale per la lotta alle mafie e alla corruzione, scintilla di memoria e impegno sociale.

L’evento cittadino di Libera inizierà alle ore 10. Alcuni nomi saranno letti direttamente dal Foyer del Nuovo Teatro Verdi da artiste e lavoratori dello spettacolo, altri dai piccoli amministratori del consiglio comunale dei ragazzi, da studenti, volontari e attivisti di Libera e di altre associazioni. Oltre cento volti per una memoria che non va dispersa. Non mancheranno i saluti di rappresentanti delle istituzioni. Una lettura collettiva, fatta da 111 brindisini di ogni età e 29 tra artisti e operatori dello spettacolo. Il tutto verrà trasmesso in diretta dalla pagina facebook di Libera Brindisi, della Fondazione Nuovo Teatro Verdi e del Comune di Brindisi.

Dopo la lettura dei 1031 nomi, alle 11.30, sarà trasmesso in diretta l’intervento del presidente nazionale di Libera, Luigi Ciotti. Alle 15 invece si terrà, sempre on line, il seminario nazionale "Etica e responsabilità sociale contro mafie e corruzione". Domani, domenica 21 la memoria riempirà il web con tanti piccoli gesti di impegno. Infatti i volontari di Libera e di altre associazioni cittadine deporranno fiori presso lapidi di piazze e parchi intitolati a vittime innocenti delle mafie, sempre nel pieno rispetto dei decreti vigenti. In quasi tutte le scuole della provincia di ogni ordine e grado sono state organizzate in questi giorni iniziative sempre nel rispetto delle norme anti-Covid. A Ostuni come a Francavilla Fontana, nella stessa Brindisi, come a Mesagne, Latiano, Oria, Ceglie Messapica e in tanti altri comuni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brindisi e in provincia la giornata in ricordo delle vittime di mafia

BrindisiReport è in caricamento