Carabinieri di San Donaci e Cellino cercano casa: bandi per nuove sedi delle stazioni

Avviso pubblicato dalla Prefettura di Brindisi: “Necessario rivedere la spesa pubblica, canone di locazione inferiore a quello attuale”

BRINDISI – Cercano una nuova “casa” i carabinieri di San Donaci e Cellino San Marco, da destinare a sede delle rispettive stazioni, dietro contratto di locazione a un canone inferiore rispetto a quello attualmente corrisposto. Perché anche per l’Arma vale il principio della revisione della spesa pubblica, in altri termini contenimento laddove sia possibile.

La stazione carabinieri di San Donaci

Il bando

Gli avvisi di ricerca sono stati pubblicati dalla Prefettura di Brindisi, a firma di Michele Albertini, e sono consultabili sul sito internet dallo scorso 26 luglio. Le proposte di locazione dovranno essere consegnate entro il 25 agosto prossimo, direttamente al comando provinciale di Brindisi. Gli avvisi sono rivolti a proprietari di immobili già realizzati oppure da costruire o ristrutturare.

La Prefettura “intende verificare la possibilità di assumere in locazione un immobile da destinare a sede della stazione dei carabinieri” sia a Cellino San Marco che a San Donaci a costi più contenuti rispetto a quello sostenuti sino ad oggi.

Il canone e la durata della locazione

I contratti, stando ai bandi, avranno durata di sei anni, a decorrere dalla data di stipula e potrà essere rinnovato “solo ove continuino a persistere le condizioni di interesse per l’immobile  da parte dell’Amministrazione e le condizioni di convenienza economica alla locazione.

Quanto al canone, per la stazione di Cellino San  Marco “non potrà superare l’importo di 46mila euro Iva inclusa, mentre per quella di San Donaci, l’importo non potrà essere superiore a 74mila euro, Iva inclusa.  In ogni caso, la Prefettura ha precisato che gli importi saranno sottoposti al vaglio dell’Agenzia del Demanio allo scopo di verificare l’effettiva congruità.

La stazione carabinieri di Cellino S.Marco

Le caratteristiche

In entrambi i casi, la Prefettura è alla ricerca di un immobile che si trovi nei centri abitati e che abbia una superficie di 1.200 metri quadrati.  Lo spazio dovrà essere organizzato nel modo seguente: “350 metri quadrati (circa) da destinare a zona operativa e logistica, 450 metri quadrati da adibire a zona alloggi, 250 metri quadrati destinati ad autorimessa e locali tecnici, 150 metri quadrati per altro”. L’edificio dovrà, inoltre, essere dotato di una “proporzionata area esterna” e non essere in condivisione con alloggi privati, negozi o siti in complessi con notevole afflusso di cittadini. Prima del perfezionamento del contratto di locazione, dovrà essere “dotato di sistemi di difesa passiva”, quali recinzione, telecamere di sorveglianza e portone di accesso blindato.

Gli immobili dovranno essere, ovviamente, in regola sotto il profilo urbanistico e dovrà essere adeguato rispetto alle disposizioni vigenti in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro e degli impianti, nonché di eliminazione delle barriere architettoniche. “Ulteriori indicazioni in ordine alle caratteristiche dell’immobile potranno essere acquisite presso la sede del Comando provinciale dei carabinieri di Brindisi”, in via Bastioni San Giorgio, 3.

Alla scadenza, il comando trasmettere le proposte ricevute alla Prefettura assieme a una relazione con valutazioni in ordine alla rispondenza di ciascun immobile alle esigenze del distaccamento. La scelta sarà operata tenendo conto sia dei criteri di economicità che di maggiore adeguatezza sui piani logistico, funzionale e operativo.

Da ultimo, nei due bandi è stato precisato che i “sondaggi di mercato avviati con gli avvisi, non costituiscono impegno per l’Amministrazione, la quale si riserva insindacabilmente l’opportunità o meno di avviare una formale trattiva per la stipula del contratto di locazione”. La stipula, inoltre, sarà subordinata all’acquisizione dell’autorizzazione del Ministero dell’Interno e dell’Agenzia del demanio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento