Marco Giaimis nominato coordinatore del Giovani biologi pugliesi

Il gruppo è stato costituito nell'ambito della delegazione pugliese e lucana dell'Ordina nazionale dei biologi

Il biologo brindisino Marco Giaimis è il coordinatore del gruppo di studio dei Giovani Biologi della delegazione pugliese e lucana dell’Ordine nazionale dei biologi, formato esclusivamente da giovani neolaureati in Biologia ed iscritti all’Ordine. Oltre al biologo brindisino, il gruppo è composto da Paolo Marsico, Ilenia Matera, Rocco Saracino e Stella Papaleo. 

“A loro, le cosiddette ‘nuove leve’ che si affacciano, per la prima volta, sul mondo del lavoro, il compito, ora, di dire come la pensano nella fase di costruzione (e progettazione) dell’Ordine professionale del futuro” ha commentato la dottoressa Claudia Dello Iacovo, consigliere Onbe delegata per le regioni Puglia e Basilicata, che ha avuto l’idea di istituire questa speciale “task-force“, “alla quale viene chiesto semplicemente di poter dedicare un po’ del proprio tempo e del rispettivo ‘know-how‘ per la realizzazione di progetti e nuove sfide” ha aggiunto la Dello Iacovo. Il neonato gruppo di studio della Delegazione Puglia e Basilicata dovrà dunque “farsi portavoce delle problematiche che affliggano quanti, dopo la laurea e l’esame di abilitazione professionale, iniziano a chiedersi realmente cosa fare da grandi” ha concluso la rappresentante dell’Onb.

Giaimis da mesi si batte per i diritti dei biologi neolaureati, affinchè siano eliminate delle discriminazioni che ne penalizzano il percorso formativo. Tale questione è stata al centro di una serie di incontri istituzionali avuti di recente con con il ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, il presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi, senatore Vincenzo D’Anna, il consigliere dell’Ordine Nazionale dei Biologi, Alberto Spanò, e il deputato Mauro D'Attis. Grazie a un gruppo Facebook che conta più di 8mila membri, Giamis ha coinvolto in una mobilitazione virtuale un piccolo esertico di giovani biologi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento