menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un frame del videoclip Yacht

Un frame del videoclip Yacht

Dai gol allo studio di registrazione: l'esordio musicale del bomber Tedesco

Pubblicato su Youtube il videoclip di Yacht, brano scritto dal brindisino Emmanuele Tedesco, fresco di promozione in Serie C con il Picerno

BRINDISI – Dall’area di rigore allo studio di registrazione, il passo è breve. Il calciatore brindisino Emmanuele Tedesco, fresco di promozione nel campionato di Serie C con la maglia del Picerno (Potenza), fra un allenamento e l’altro ha coltivato la sua passione per la musica, dando vita a un brano che oggi (venerdì 26 aprile) è approdato su Youtube, con uno splendido videoclip realizzato dal fotografo e videomaker Vincenzo Tasco.

“Quattro pugni e una rapina, pensi sia coraggio?”, canta Tedesco in uno dei primi versi di “Yacht”, una canzone che esalta i valori dell’onesta e dell’amicizia. Tedesco parla di un “papà che per 40 anni mette la sveglia alle 6”, per portare avanti la sua famiglia. “Se tu hai dato amore ne riceverai – recita ancora un verso della canzone – non conta se sbagli, ma il perché lo fai”. Il suo auspicio è che “i ragazzi prima di fare qualcosa ci pensino”. In Yacht si fa riferimento a una “generazione che genera malumore”, in una terra in cui “per uno sguardo storto si muore”.  E lo yacht è un luogo in cui si può cogliere ogni momento di felicità, circondati dal mare, sotto a un sole splendente.

Guarda il videoclip

E’ un testo tutt’altro che banale, insomma, quello scritto da Emmanuele, che attraverso la musica esprime il suo modo di concepire la vita. Il video è stato interamente girato a Brindisi, fra il porto, la zona delle Sciabiche, il rione Bozzano e il sottopasso di via Torpisana.

Nato 21 anni fa, nel 2015 Tedesco si è trasferito a Carpi. Nel 2016 il passaggio al Picerno, dove ha disputato il primo campionato fra i Dilettanti. Nel 2017-18, sempre in Serie D, ha collezionato 18 presenze con il Mezzolara. La scorsa estate il ritorno a Picerno, dove quest’anno, con 11 reti, è stato fra i protagonisti della vittoria del campionato di Serie D: un risultato storico per un paese con meno di 6mila abitanti che per la prima volta si affaccerà nel calcio professionistico.

Emanuele Tedesco insieme all'amico Luigi Masili-2

La passione per la musica forse non è da meno rispetto a quella per la sfera di cuoio. Emmanuele ringrazia i compagni di squadra, il fratello e gli amici. In particolare l’amico Luigi Masilli (nella foto in alto insieme a Emmanuele), il suo miglior amico e “l’artefice di tutto”. “E’ stato uno dei primi - racconta - a cui ho fatto sentire le mie canzoni”. E’ stato luigi a portare Emanuele in uno studio di registrazione, convincendolo a provarci. “Mi ha dato fiducia – afferma ancora Emanuele, che si definisce una persona timida - se non ci fosse stato lui, non avrei fatto tutto questo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento