menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Donaci adotta la "Mappa di comunità del Limes Bizantino"

Voto unanime del consiglio comunale nella seduta di venerdì 17. La proposta di Dolores Bardicchia

SAN DONACI - San Donaci si definisce “Città Agricola” e adotta la “Mappa di Comunità del Limes Bizantino”. È questo l’esito della seduta del consiglio comunale di venerdì 17. Le proposte erano state avanzate prima in commissione consiliare poi in aula da Dolores Bardicchia, a nome del Movimento 5 Stelle di San Donaci, la quale è riuscita a far approvare all’unanimità “due importanti punti di partenza che porteranno ad una visione condivisa del territorio che ci circonda e soprattutto alla visione di una comunità che finalmente comincia a prendere coscienza di sé e delle sue reali potenzialità e che intende trasmettere, ora più che mai, alle nuove generazioni.”

Tutto ciò, peraltro, richiama fortemente lo stesso statuto comunale nella parte in cui si identifica la natura di società agricola di San Donaci. Con i due atti si assumono impegni e consapevolezze con i quali “si potranno contrastare con maggiore forza e consapevolezza ogni tentativo di depauperamento del proprio territorio, già tanto martoriato ma non più disposto ad impoverirsi ancora delle sue bellezze, del suo patrimonio e, soprattutto, delle azioni e relazioni che vivono in esso, delle sue memorie collettive”, sottolinea Dolores Bardicchia.

“La comunità deve continuare a crescere, ora più che mai e questa è l’occasione per tutti i sandonacesi, finalmente, di sentirsi coinvolti, si spera, in percorsi partecipati. Mi auspico che l’Amministrazione, attenta a questo argomento, avvii percorsi di valorizzazione e promozione del territorio, dei suoi valori e delle sue vocazioni, stanziando soldi nel prossimo bilancio di previsione, così da mettere in pratica tutto ciò che, ad oggi, è scritto solo su carta”. Dolores Bardicchia conclude, “spero che con questi atti si possano gettare le basi per sostenere una comunità sociale ed economica che è consapevole di ciò che ha, ma che è certa col tempo, di diventare una forza, forza che si autodetermina”.

Cosa sono le Mappe di Comunità nel Piano paesaggistico territoriale della Regione Puglia. Le “community mapping”, che hanno avuto in Italia un recente sviluppo in molte regioni (in particolare in Puglia), incentivato dalla rete europea “Mondi locali”, attiva dal 2004, sono finalizzate a promuovere il ruolo degli abitanti nella costruzione di rappresentazioni del territorio e sono strettamente connesse alla funzione affidata agli Ecomusei, istituzioni culturali che assicurano in forma permanente, su un determinato territorio e con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita che lì si sono succeduti. L’Ecomuseo del Limes Bizantino (limes in latino vuol dire confine) include il cosiddetto Limitone dei Greci nel tratto che va da Oria sino a Cellino San Marco, interessando anche il territorio di San Donaci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Cronaca

    Brindisino morto in carcere a Ibiza: disposta l'autopsia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento