Pattinodromo nel degrado: sportivi ancora in attesa del restyling

Sfumato il finanziamento regionale, l'intervento da 150mila euro, inserito nel piano di opere pubbliche 2020-22, verrà finanziato interamente tramite mutuo contratto con la Cdp

BRINDISI – Il progetto di riqualificazione è stato approvato dalla giunta nel novembre 2019, ma l'impianto, più volte razziato dai vandali, versa ancora in stato di degrado e abbandono. Sfumato il finanziamento della Regione Puglia, il Comune di Brindisi dovrà con attingere alle proprie (risicate) risorse per finanziare i lavori di ristrutturazione del pattinodromo attiguo al parco giochi del rione Casale. Si tratta di un intervento da 150mila euro che era risultato ammissibile al bando della regione Puglia Puglia nell’ambito dei Por Fesr 2014-2020, Asse IX, Azione 9.14, sino a centomila euro, ma alla fine non è rientrato fra quelli finanziati.

Pattinodromo rione Casale 2-2

Adesso, da quanto appreso, l’unica via percorribile è quella di un mutuo con la Cassa depositi e prestiti, che nelle intenzioni iniziali dell’amministrazione comunale avrebbe dovuto coprire il progetto per una quota pari a 50mila euro, già contratto lo scorso gennaio. L’intervento è stato inserito nel piano triennale di opere pubbliche 2020-2022, ancora da approvare. Il progetto prevede il ripristino completo del blocco bagni-spogliatoi, l’installazione di un pannello solare per l’acqua calda, la messa a norma dell’anello della pista, con la sistemazione delle balaustre laterali, l’abbattimento delle barriere architettoniche esistenti, il ripristino dell’impianto di illuminazione della pista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto questo con l’obiettivo di restituire la struttura ai pattinatori e agli appassionati di skate board, ai quali si è pensato di destinare una zona. Gli sportivi scalpitano da tempo. “Non si può pattinare – ha scritto Alessia alla redazione di BrindisiReport – perché la pista è ridotta male. Sono anni che pattino e vorrei tornare lì”. La stessa Alessia ha condiviso delle foto di degrado accompagnate da un messaggio (“Salviamo il pattinodromo”) su un profilo Facebook. Il sindaco le ha risposto: “Sono a breve in programma i lavori di riqualificazione della pista”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza alle ore 23

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento