Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

La Protezione civile regionale: "Situazione in miglioramento"

Strade e linee ferroviarie di nuovo percorribili. Resta ancora, però, l'obbligo di circolazione con catene

Dal Centro Funzionale della Sezione Regionale della Protezione civile si informa che la situazione in Puglia è in via di generale miglioramento dal punto di vista meteorologico. Le strade nel Barese e nella zona delle Murge tarantine restano ancora innevate ma percorribili con catene e gomme termiche, nel Salento le strade sono in gran parte con il manto nevoso in via di scioglimento per l’innalzarsi delle temperature. Sono possibili ancora piccole nevicate nelle zone più alte della Puglia.

Risolta la situazione dei mezzi pesanti intraversati nella zona di Gioia del Colle (Ba) sulla statale 100 che ieri sera avevano bloccato dei pullman. Anche i treni bloccati tra Foggia, Bovino e Orsara (un Frecciargento e due intercity) sono ripartiti intorno all’una del mattino. Si raccomanda la prudenza per i tratti ancora gelati sulle strade.

“Stiamo affrontando queste giornate di intense nevicate – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - con una grande collaborazione di tutte le componenti del sistema della Protezione civile, le notizie di oggi sono abbastanza positive nel senso che dal punto di vista meteorologico la situazione è in miglioramento. Tutte le principali situazioni di crisi che si erano create ieri con il blocco di alcuni treni e di alcune strade sono state risolte".

"L’esperienza del 2017 è stata molto utile nonostante le nevicate siano state intensissime anche questa volta. Ci sono ancora previsioni di qualche nevicata isolata, ma in via generale dobbiamo mantenere la stessa prudenza che abbiamo avuto in questo periodo: usare i mezzi gommati solo se necessario e, nel caso, essere provvisti di catene o gomme termiche”.

L’ampia area depressionaria sull’Europa orientale, che ha guidato la discesa d’aria fredda di origine artica verso il Mediterraneo, si muove ora verso Levante, determinando un progressivo miglioramento delle condizioni meteorologiche sul Paese. Oggi e domani, residue precipitazioni al Sud, a carattere nevoso a quote collinari in ulteriore risalita; tempo stabile altrove. Lunedì, un nuovo impulso perturbato interesserà le regioni del medio e basso Adriatico e quelle meridionali. Il campo termico, caratterizzato da temperature basse o molto basse, specie nelle ore notturne sulle pianure del Nord e sui rilievi del Centro-Sud, vedrà un generale rialzo già dalla giornata odierna.

Nelle prossime ore sono previste nevicate a quote collinari con apporti al suolo generalmente deboli. Le temperature tenderanno ad un generale rialzo ma saranno comunque possibili gelate nottetempo e mattutine nelle zone interessate dalle nevicate, persistenti anche durante il ciclo diurno alle quote collinari e montuose. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Protezione civile regionale: "Situazione in miglioramento"

BrindisiReport è in caricamento