rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità Torre Santa Susanna

Musicoterapia per pazienti oncologiche: parte il progetto a Torre Santa Susanna

Venerdì (12 novembre), presso la “Body king’s”, sarà inaugurata l'attività, in presenza del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa

TORRE SANTA SUSANNA – “La musica è terapia”: questo il titolo di un evento che venerdì 12 novembre, a partire dalle ore 16, si svolgerà presso la “Body king’s” situata in via Oria, nella zona Pip di Torre Santa Susanna, dove verrà inaugurata la prima somministrazione di musicoterapia a pazienti oncologiche. Parteciperanno l’onorevole Andrea Costa, sottosegretario al Ministero della Salute; il consigliere regionale Mauro Vizzino, presidente della Quinta Commissione Sanità e Servizi Sociali della Regione Puglia; il professore Francesco Schittulli, ,presidente nazionale della Lilt; Antonio Calabrese, presidente del Consorsio Socio Sanitario Brindisi Quattro;  Tony Matarrelli, sindaco di Mesagne; Michele Saccomanno, sindaco di Torre Santa Susanna; don Antonio Carrozzo, parroco dell'Unità Pastorale di Torre S. Susanna. Interverranno l’avvocato Raffaele Missere, in rappresentanza dell'Associazione Culturale a Sud; la maestra Rosanna Volpe, Musicoterapeuta e presidente Agimus; Franca Rizzo, presidente dell'Associazione di volontariato Fiorediloto. 

“Intorno al mese di maggio ultimo scorso – spiegano gli organizzatori - cominciammo ad interessarci di musicoterapia grazie all'input che ci venne dato da Rosanna Volpe e iniziammo a valutare le possibilità anche di tipo normativo a che tale tipo di ausilio terapico avesse a essere applicato anche nei nostri territori, e la possibilità di presentare una proposta di legge regionale perché venisse riconosciuta come terapia cui potessero accedere i cittadini Pugliesi. Nel mese di Luglio realizzammo un Convegno che fu prodromico a quanto è stato in questi mesi pensato, studiato e che vedrà inizio della il prossimo 12 novembre”. 

“In sostanza si vuole ‘Rivalutare’ qualcosa che nella nostra cultura è storia non solo medica ma anche e soprattutto utilizzazione della musica a fini terapeutici. Da sempre infatti, specie nel nostro Salento, guaritori hanno utilizzato la musica per alleviare e guarire gli effetti di malattie. La più conosciuta forma di utilizzo della musica è la Taranta e tutto ciò che è stata Cultura e Storia non solo cittadina. Il percorso di musicoterapia intende raggiungere il soggetto conoscendo le sue ‘preferenze’ musicali al fine di risvegliare ricordi , memorie, pulsioni e volontà di inclusione per superare gli ostacoli che la malattia crea specie nella ‘volontà’ di continuare a vivere , ricordare e lottare. In questo nostro percorso chiediamo l'aiuto di tutti, comprese le amministrazioni locali e gli organi di stampa, e tutti coloro che vorranno insieme a noi proseguire ed eventualmente raggiungere altre situazioni di disagio che a noi potrebbero essere sfuggite”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musicoterapia per pazienti oncologiche: parte il progetto a Torre Santa Susanna

BrindisiReport è in caricamento