menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'impegno delle Acli provinciali di Brindisi per la festa dei lavoratori

Il presidente Gianluca Budano: "Parteciperemo alle iniziative che mirabilmente la Diocesi di Brindisi Ostuni e l'Equipe del Progetto Policoro hanno promosso"

“Se la pandemia sanitaria può essere battuta con la somministrazione dei vaccini, quella sociale richiede un vaccino appunto sociale, fatto di solidarietà, lavoro in rete, senso di comunità, come i vescovi hanno mirabilmente rappresentato nel loro messaggio ‘E al popolo stava a cuore il lavoro’, diffuso per la festa di San Giuseppe Lavoratore”. 

Lo dichiara il presidente Provinciale delle Acli di Brindisi Gianluca Budano, che aggiunge: “Abbiamo scelto di festeggiare quella che è la festa dei lavoratori e del lavoro, partecipando alle iniziative che mirabilmente la Diocesi di Brindisi Ostuni e l'Equipe del Progetto Policoro hanno promosso, non da soli ma assieme alla Cisl, a Confcooperative, a Cna, a Confindustria, pronti a favorire una nuova rete, in opera, che tenga dentro tutte le realtà produttive, dalle imprese ai singoli lavoratori e alle loro organizzazioni, per garantire alla nostra Provincia un futuro di benessere che passa per la conciliazione dello sviluppo con la salute, del reddito con la salvaguardia dell'ambiente, nel perseguimento di quella ecologia integrale di cui il Magistero di Papa Francesco è intriso”. 

“Questo significa - conclude Budano - la fine delle divisioni e delle partigianerie su cui la nostra Provincia è stata seppellita a beneficio di altri territori e l'inizio della stagione della comunità, a partire dalla concretizzazione del progetto di Fondazione di Comunità che la Diocesi ha proposto e che le Acli fanno proprio come elemento prioritario della loro rigenerata mission associativa. Una Fondazione per dare punti di riferimento stabile ai più fragili, ma anche un porto sicuro in cui sperimentare una rete associativa fatta di cittadini singoli e associati, enti pubblici e privati, profit e no profit, concretizzando il nostro "Instrumentum laboris", quello dedicato al nostro territorio per ascoltare il grido della nostra Chiesa, del nostro popolo, alle sofferenze delle disuguaglianze e alle pene dell'abbandono di tante fragilità”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento