menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

On line Bolero Dub, il nuovo brano del chitarrista brindisino Tommy Manfredi

La musica classica incontra il ‘reggae patrimonio dell’umanità’: Bolero Dub, il nuovo video di Tommy Manfredi

BRINDISI - E’ on line il nuovo video del chitarrista pugliese Tommy Manfredi dal titolo ‘Bolero Dub’. Si tratta di un arrangiamento in chiave dub reggae del celebre Bolero, composto da Maurice Ravel nel 1928. I più appassionati cultori di Frank Zappa sapranno che una versione reggae dello stesso brano è stata già arrangiata negli anni ’70, ma le intenzioni e l’arrangiamento di questa nuova versione segue strade diverse. Il brano è infatti eseguito e arrangiato attraverso l’uso di una loop station, che il musicista brindisino, già performer per Boomdabash, Treble, Mama Marjas e molti nomi noti della scena reggae nazionale utilizza dal lontano 2003.

Il video

Il set di questo live electronics proiettato verso le nuove frontiere delle performances musicali già inaugurate da artisti indie del calibro dell’australiano Dub Fx, è completato da chitarra, cajon elettronico e un basso compatto ed espressamente progettato per questo show in team con la liuteria Capurso, dal nome ‘T-Likkle Bass’: un concentrato di potenza con le dimensioni di un ukulele baritono e la compressione di un basso elettrico dalle dimensioni standard.

La seconda relase avverrà in primavera per la presentazione di un mini album con sonorità dub e drum n bass composto in prevalenza da composizioni originali e inedite del chitarrista a cui seguirà un tour di presentazioni dal vivo, la cui anteprima sarà promossa a Nantes nel periodo compreso fra febbraio e marzo 2018. Gli stessi brani saranno disponibili su apposite piattaforme e su richiesta in una versione extended rimasterizzata e dedicata esclusivamente a tutti i djs e soundmen che vorranno utilizzarla per le proprie dub session.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento