menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Osvaldo Orlandini con Sandro Mayer

Osvaldo Orlandini con Sandro Mayer

Osvaldo Orlandini successore di Sandro Mayer: dirigerà DiPiù

Il giornalista originario di San Vito dei Normanni: è stato il braccio destro del professionista scomparso, insieme hanno scritto anche due libri

Sarà il giornalista Osvaldo Orlandini, originario di San Vito dei Normanni, a raccogliere l’eredità professionale lasciata da Sandro Mayer, scomparso due giorni fa: dirigerà il settimanale DiPiù del quale era vice.

L’editore del periodico, Urbano Cairo, editore molto legato a Mayer, ha anticipato il nome del successore alla direzione di DiPiù, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera. “Aveva un talento assoluto per capire come prendere le notizie da un punto diverso e di successo", ha detto Cairo. Talento che si univa alla passione che Mayer  condivideva con Orlandini.

Il giornalista brindisino è stato il suo braccio destro a Dipiù, come vice direttore,  e prima ancora a Gente: “Saprà interpretare il Mayer-pensiero, mettendoci qualcosa di personale”. Oltre ad aver seguito le orme di Sandro Mayer e averlo affiancato per anni, insieme a lui ha curato la stesura de "La grande storia di padre Pio" e "La grande storia di Gesù".

Orlandini ha iniziato la sua carriera scrivendo per Il Giorno, per passare a Gente dove ha lavorato per 27 anni, prima come inviato speciale e poi come vicedirettore. Ha raccontato diversi tra i casi più clamorosi di cronaca e politica degli anni Ottanta: dalle Brigate Rosse al delitto Tobagi, fino all'assassinio del generale Dalla Chiesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento