Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Il prefetto di Brindisi esprime pubblicamente il proprio apprezzamento al questore di Brindisi, Ferdinando Rossi e al personale della Polizia di Stato

Il prefetto di Brindisi, Carolina Bellantoni, esprime pubblicamente il proprio apprezzamento al questore di Brindisi, Ferdinando Rossi e al personale della Polizia di Stato che ha collaborato nelle tempestive ed efficaci indagini che hanno portato, in poche ore, all’identificazione del presunto autore dell’omicidio di El Mostafa Zouhair, il 39enne marocchino rimasto ucciso nella propria abitazione di Ostuni a seguito di ferite da arma da taglio  il 5 maggio scorso.

La rapida conclusione delle operazioni avviate congiuntamente al commissariato di Ostuni ha consentito di fare piena luce sul grave episodio ed ha evidenziato, ancora una volta, la particolare dedizione e l’impegno del personale della Polizia di Stato che, attraverso una accurata attività d’indagine, è stato in grado di ricostruire la dinamica dell’omicidio e di risalire all’autore del medesimo. Il Prefetto ha sottolineato come il brillante risultato conseguito contribuisca a rassicurare la cittadinanza ed a rafforzare la fiducia della comunità locale nell’operato delle forze dell’ordine quotidianamente impegnate, unitamente alla Magistratura, ad assicurare la sicurezza comune e nel perseguire i reati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

BrindisiReport è in caricamento