Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Porto: valutazione ambientale positiva per la vasca di colmata

Mauro D'Attis ( Forza Italia): "Adesso via alla realizzazione dell'opera". Il Pd: "Non inficierà l'operatività del porto". M5s: "Opera fondamentale"

BRINDISI - Via libera alla realizzazione della vasca di colmata nel porto di Brindisi. La commissione tecnica di verifica di impatto ambientale ha rilasciato nella giornata odierna parere positivo sul progetto "lavori per il completamento dell'infrastrutturazione portuale mediante banchinamento e realizzazione della retrostante colmata tra il Pontile Petrolchimico e Costa Morena Est" nel Porto di Brindisi.

Questo "chiude definitivamente una partita  - commenta il deputato Mauro D'Attis - Forza Italia - contraddistinta da ostacoli burocratici creati ad arte e da un vero e proprio terrorismo giudiziario. Adesso quell’opera, inserita nel Pnrr, va realizzata nel più breve tempo possibile in quanto è strategica per lo sviluppo del porto e quindi dell’economia che vi ruota attorno." Ed a tal proposito proporrò che venga inserita tra le opere da commissariare per accelerarne la realizzazione. In questi anni da parlamentare sono intervenuto più volte per sollecitare una soluzione positiva, denunciando l’inerzia che si evidenziava in vari uffici chiamati a pronunciarsi sul rilascio delle autorizzazioni”, conclude Mauro D’Attis. 

La vasca di colmata consentirà di realizzare nuovi accosti nell'area di Sant'Apollinare. "Per questo - commenta il Partito Democratico di Brinsisi -  il rilascio del parere è una buona notizia, poiché i nuovi accosti sono opere fondamentali per lo sviluppo dei traffici portuali e crocieristici. Il percorso amministrativo e autorizzativo è stato complesso e non semplice ma è evidente che il risultato auspicato è stato raggiunto. Infatti l’opera di colmata, su modifica dell’Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico Meridionale, è stata dimensionata in modo da permettere la salvaguardia degli assetti idrogeologici prevedendo la realizzazione di aree verdi caratterizzate da percorsi pedonali, con messa a dimora di diverse essenze vegetali e in generale opere di mitigazione dell’impatto assolutamente coerenti con la vocazione del territorio. Ciò non inficierà l’operatività dell’area che potrà essere, una volta ultimata, un’ulteriore spazio al servizio del porto. Auspichiamo, quindi, che nel più breve tempo possibile possano partire i lavori di banchinamento di Sant’Apollinare opera che consideriamo prioritaria per il rilancio del porto".

"Un'opera fondamentale - commentano  Tiziana Motolese, Gianluca Serra e Paolo Antonio Le Grazie, consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Brindisi - che permetterà di ammodernare l'infrastruttura portuale. Sul tema è d'obbligo ringraziare la Sottosegretaria Anna Macina, che non si è mai risparmiata per risolvere i problemi che ostacolavano la prosecuzione dei lavori. Adesso bisogna correre e recuperare il tempo perso a causa della burocrazia"
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: valutazione ambientale positiva per la vasca di colmata

BrindisiReport è in caricamento