rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Latiano

Tornano le 'scatole di Natale' per i più bisognosi: parte da Latiano la rete solidale

Le istruzioni: un indumento caldo, un alimento dolce, un passatempo e un prodotto per l'igiene, accompagnati da un biglietto gentile

LATIANO - La magia del Natale racchiusa in una scatola. Un dono per i più bisognosi. Torna l'iniziativa di solidarietà "Scatole di Natale" e parte da Latiano, in particolare dalla parrocchia San Giuseppe Lavoratore e dal parroco don Fernando Dellomonaco che chiama tutti "a dare un po’ di gioi alle famiglie del nostro territorio parrocchiale in questo tempo strano e difficile ma pur sempre carico di speranza perché Gesù è la nostra speranza". Per comporre la Scatola di Natale bisogna prendere una scatola delle scarpe e metterci dentro: una cosa calda (guanti, sciarpa, cappellino, maglione, coperta), una cosa golosa (cioccolati, biscottini), un passatempo (libro, rivista, sudoku, matite), un prodotto di bellezza (crema, bagno schiuma, profumo) e un biglietto gentile, "perché le parole valgono anche più degli oggetti".

Qualche precisazione: la cosa calda e il passatempo possono essere "usati" ma in buono stato, il cibo deve essere non deperibile e nuovo, non bagno schiuma a metà. Se la scatola è per i bimbi è necessario indicare sempre età e sesso, un dentifricio o uno spazzolino per bambini. La scatola deve essere incartata, decorata e bisogna scrivere in un angolo a chi è destinato il dono: donna, uomo o bambino/a.  Ovviamente una famiglia può preparare più di una scatola. Le scatole devono essere consegnate alla parrocchia San Giuseppe Lavoratore ogni domenica di Avvento alla messa delle famiglie alle ore 10:30.

"Il gesto costa pochissimo - afferma don Fernardo - il tempo dedicato non è niente ma la resa e la felicità di chi riceverà in dono queste scatole sarà immensa. Facciamo una cosa bella da ricordare in questo 2022 e aiutiamo chi ne ha più bisogno a festeggiare il Mistero dell’Incarnazione con il cuore colmo di gratitudine. Come ci suggeriva san Francesco “restituiamo a Lui tutti i beni”. Grazie per quello che farete". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le 'scatole di Natale' per i più bisognosi: parte da Latiano la rete solidale

BrindisiReport è in caricamento