menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata Donazione Organi: i Comuni di Brindisi e Mesagne sostengono l'Aido

Le facciate del Nuovo teatro Verdi, del castello e del Palazzo dei Celestini saranno illuminate di bianco e rosso nel week end

Il persistere dell’Emergenza Sanitaria non deve distogliere l’attenzione sull’importanza dei trapianti e ciò che ad essi è strettamente correlato: la donazione. A rivolgere l’attenzione verso le migliaia di persone in attesa di ricevere un organo che possa salvare loro la vita, questa settimana post-pasquale culminerà in un week-end dedicato proprio a questo argomento. Si celebrerà infatti domenica 11 aprile la “XXIV Giornata per la donazione ed il trapianto di organi” promossa dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti in concerto con Aido- Associazione Italiana per la Donazione Organi, Tessuti e Cellule e associazioni del settore.

Il Gruppo Comunale Aido “Marco Bungaro” di Brindisi, nell’occasione, ha programmato iniziative importanti e significative di concerto con le realtà istituzionali del territorio dimostratesi particolarmente sensibili all’argomento. Nell’occasione della Giornata per la donazione ed il trapianto di organi”, con il beneplacito dell’Amministrazione Comunale di Brindisi e del sindaco Riccardo Rossi, la ricorrenza sarà celebrata nelle serate di sabato 10 e domenica 11 aprile, attraverso l’illuminazione con colori rosso e bianco (i colori Aido) della facciata del Nuovo Teatro Verdi, nel cuore del centro storico di Brindisi.

A Mesagne è stata disposta l’illuminazione con i colori Aido, sempre nel fine settimana, della facciata del Castello Normanno-Svevo e della facciata di Palazzo dei Celestini, sede del Municipio. “Le iniziative, anche simboliche, messe in campo dai Comuni che aderiscono alla Giornata su proposta dall’Aido, rappresentano una forma di sensibilizzazione utile a promuovere la cultura della donazione degli organi: i monumenti illuminati accendono i riflettori sull’importanza di una scelta consapevole”, ha commentato il sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli.

L’impegno istituzionale delle Amministrazioni Comunali di Brindisi e Mesagne fa eco al Decreto del 21 gennaio 2021 che a firma del Ministro della Salute Roberto Speranza ha permesso la conferma, riportata nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 42 del 19 febbraio 2021 della istituzione della “Giornata per la donazione degli organi”, nel giorno di domenica 11 aprile per l’anno 2021, una giornata nella quale, scrive il ministero “le amministrazioni pubbliche assumono e sostengono, nell’ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l’informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto”

Alle comunicazioni informative, alle campagne di sensibilizzazione, via internet, social o quando possibile in presenza e alle richieste dei medici in sede ospedaliera, si riscontra ancora nell’ultimo periodo episodi di rifiuto alla donazione. A questo proposito, il Presidente Aido Nazionale Flavia Petrin ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Non possiamo nascondere la preoccupazione per un tasso di opposizione nelle terapie intensive sempre troppo alto e per l'aumento di opposizione alla donazione raccolte al rinnovo delle carte di identità; dati odiosi che Aido da sempre combatte promovendo la cultura della donazione e il valore etico e sociale di quel semplice SI' in grado di salvare il bene più prezioso... quello della Vita”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento