rotate-mobile
Attualità

Ambito Br4: servizio di integrazione scolastica alla "Socioculturale". La lettera di alcune operatrici

"Lieti e lusingati di poter nuovamente lavorare con voi"

La “Socioculturale” si è aggiudicata il bando per la gestione del servizio di integrazione scolastica dell'ambito territoriale Br4, che include i Comuni di Mesagne, Cellino San Marco, Erchie, Latiano, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, Torre Santa Susanna.

Un gruppo di operatrici dell'ambito esprime grande apprezzamento per l’esito dell’aggiudicazione. Pubblichiamo di seguito la lettera rivolta alla Socioculturale.

Siamo lieti e lusingati di poter nuovamente lavorare con voi, anche perché il distacco avvenuto, nei mesi scorsi, non è stato semplice da affrontare e da gestire. Ciò che abbiamo sempre apprezzato in voi non è stato soltanto l'ottima organizzazione del servizio, ma soprattutto il supporto ricevuto nei momenti di difficoltà e di crisi che inevitabilmente noi operatori di questo ambito siamo costretti ad affrontare. 

Il nostro non è un lavoro semplice perché richiede delle particolari e delicate modalità di interazione con utenti, famiglie, insegnanti e operatori vari. Purtroppo, a volte si verificano delle situazioni in cui non è facile gestire tali interazioni e solitamente i datori di lavoro tendono a non prendere posizioni nette a favore dei propri dipendenti, abbandonandoli a sè stessi. 

Voi invece siete diversi! Ci avete sempre appoggiati, sostenuti e difesi, ma soprattutto ci avete dato la grinta, la forza e il coraggio di andare avanti. 
Per la prima volta, in tutti questi anni di servizio, la figura dell'educatore è stata davvero valorizzata e l'avvocato Nocco non ha mai accettato che qualcuno definisse l'educatore "un semplice assistente".

Anzi, ci ha sempre sollecitati a manifestare con orgoglio e fierezza la nostra competenza e la nostra professionalità, sottolineando la necessità e l'importanza della figura dell'educatore all'interno delle istituzioni scolastiche. E come non ricordare poi l'infinita dolcezza, il garbo e l'educazione della dott.ssa Galiano, sempre pronta ad ascoltare le nostre problematiche e a darci conforto e forza d'animo nell'affrontarle.

Sono questi i motivi per cui vi ringraziamo, dal profondo del cuore, di essere ritornati di nuovo con noi: siamo lieti di poter ricominciare insieme questa bellissima avventura e vi facciamo le nostre congratulazioni, anche a nome delle famiglie degli utenti che seguiamo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambito Br4: servizio di integrazione scolastica alla "Socioculturale". La lettera di alcune operatrici

BrindisiReport è in caricamento