Ordinanza sindacale: prorogati tutti i servizi sociali in scadenza

Sino al 31 luglio. Nelle more, bisognerà reperire risorse finanziarie, predisporre e pubblicare i nuovi bandi

BRINDISI  Con ordinanza firmata oggi 16 giugno dal sindaco Riccardo Rossi tutti i servizi sociali esternalizzato in scadenza sono stati riattivati e prorogati sino al 31 luglio prossimo. Lo fa sapere il Comune di Brindisi.

L’ordinanza sindacale riguarda il Polo Servizi Territoriali, il Centro per la famiglia, il Servizio di mediazione, gli Affidi, lo Sportello Sociale, l’Assistenza Domiciliare Minori, la Città dei Ragazzi, l’Assistenza Domiciliare Integrata, il Servizio Assistenza Domiciliare.

Problema cruciale, come garantire anche oltre i servizi sociali nella città di Brindisi, stante il regime particolare cui sono tenute ad ispirarsi le attività amministrative, stante lo stato di precarietà trovato dall’attuale maggioranza all’atto dell’insediamento.

Nelle more della proroga dell’affidamento alle cooperative interessate, il Comune dovrà anche procedere alla definizione e alla pubblicazione dei relativi bandi per tutti i servizi in scadenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

  • Covid: "Vaccinate anche delle persone che non avevano priorità"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento