Attualità

Sottopasso senza visuale e segnaletica, scontro fra due bici: ferita una donna

Ha rimediato 12 punti alla mano una 68enne di San Pietro Vernotico che sabato scorso è rimasta coinvolta in uno scontro tra biciclette nel sottopasso di via Lecce

SAN PIETRO VERNOTICO - Ha rimediato 12 punti alla mano una 68enne di San Pietro Vernotico che sabato scorso è rimasta coinvolta in uno scontro tra biciclette nel sottopasso di via Lecce. Quello che collega contrada Artisti al resto del paese. E' stato realizzato più a misura di auto che di biciclette o pedoni. Per altro caratterizzato da curva a gomito. Una premessa d’obbligo per raccontare un disagio che vivono i residenti di quel quartiere sito alla periferia sud del paese. La carreggiata è costeggiata da una pista pedonale e una ciclabile. Così strette che due persone accanto a mala pena ci passano e due biciclette se provengono da sensi opposti si scontrano. 

curva sottopasso via lecce-2

É quanto accaduto sabato mattina alla 68enne, residente in contrada Artisti. A bordo della sua bicicletta si è scontrata con un’altra due ruote proveniente dal senso opposto. Buona parte del percorso è caratterizzato dalla curva con visibilità pari a zero, quindi, del tragitto. Se arriva qualcuno dalla direzione opposta lo vedi solo quando è troppo tardi. Gli scontri tra bici, infatti, sono frequenti. Spesso accade che si danneggiano solo i mezzi, i residenti della zona conoscono bene questo rischio e adottano le dovute cautele. Ma succede anche che qualcuno si fa male. Come è accaduto sabato scorso alla 68enne che si è squarciata una mano. E poteva andare peggio. 

ingresso sottopasso contrada artisti-2

Un sottopasso spesso al centro di lamentele (è lo stesso che si allaga a ogni pioggia abbondante) anche per la mancanza di segnaletica. Nessun cartello stradale ne indica la presenza sia su via Lecce che in contrada Artisti, su via Palladio. E data la pericolosità per i ciclisti forse servirebbe anche uno specchio, per rendere migliore la visuale. 

Video

Va ricordato inoltre che le famiglie che vivono in via Artisti e dintorni (circa un centinaio) continuano ad attendere la realizzazione del sottopasso di via Libertà, che consentirebbe ai residenti di raggiungere il centro del paese nel giro di pochi minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso senza visuale e segnaletica, scontro fra due bici: ferita una donna

BrindisiReport è in caricamento