rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

Sportello di ascolto per studenti, docenti e genitori: il servizio in sei Comuni

Avviato dal Consorzio Br 4, sarà gestito dalla Cooperativa “San Bernanrdo Onlus” attraverso gli istituti scolastici

“Lo sportello di consulenza psico-sociale intende rappresentare un vero e proprio 'sportello d’ascolto', uno strumento che viene attivato col fine di offrire consigli e supporto ai ragazzi nel loro percorso di crescita, agli insegnanti, ai genitori  e agli operatori coinvolti nel dialogo educativo con alunni e studenti per fronteggiare in tempo situazioni “a rischio” che potrebbero sfociare in situazioni più complesse”, così la cooperativa sociale “San Bernardo Onlus” presenta il servizio sperimentale e gratuito che il Consorzio Br 4 ha avviato nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale di riferimento.

La nuova attività è il risultato della proposta emersa durante le riunioni dei tavoli di partecipazione convocati nei mesi scorsi per la redazione dell’ultimo piano sociale di zona. L’idea è stata poi recepita all’unanimità dai componenti del consiglio di amministrazione del Consorzio e condivisa con le scuole dei 9 Comuni mediante formale adesione resa attraverso manifestazione d’interesse.

Sono diversi gli interventi programmati fino a giugno prossimo presso gli istituti scolastici di Cellino San Marco, Erchie, Mesagne, San Donaci, San Pancrazio Salentino, Torre Santa Susanna. Le possibilità di ulteriori adesioni restano aperte. Le attività di informazione e ascolto saranno gestite da professionisti specializzati, dunque psicologi e psicoterapeuti, assistenti sociali e pedagogisti.

“La scuola rappresenta senza dubbio un ambito di osservazione privilegiato per la rilevazione e la prevenzione di possibili disagi dei nostri ragazzi. Ed ecco il motivo per cui si intende fornire supporto agli insegnanti attraverso la condivisione di strumenti che permettono di lavorare in rete con i servizi territoriali, nell’ottica della tutela del minore e della sua famiglia”, spiega il dottor Antonio Calabrese, presidente del Consorzio Br4.

In un scenario complicato dall’insorgenza di nuove forme di povertà - che la pandemia ha aggravato e acclarato - lo sportello si offre con funzione di “sentinella”, e con l’intento di prestare la dovuta attenzione all’osservazione, rilevazione e analisi delle problematiche emergenti, attivando all’occorrenza percorsi specifici e laboratori educativi su bullismo e cyberbullismo, ludopatia, disturbi del comportamento, disturbi alimentari, uso di sostanze e di alcol.

Per info: sportelloascolto@coopsanbernardo.it – 328.2228847 (dalle ore 9.00 alle ore 13.00).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sportello di ascolto per studenti, docenti e genitori: il servizio in sei Comuni

BrindisiReport è in caricamento