Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Video contest, il gelato più buono è "made in Ostuni"

"Gelato Day", vince Taila Semeraro di Ciccio in piazza. In 90 secondi ha mostrato la preparazione del Mantecado, seguendo la ricetta ufficiale

OSTUNI - Una ostunese sul gradino più alto del podio con la preparazione del suo gelato. Nell’attesa della decima edizione del Gelato Day, che si svolge ogni anno in tutta Europa il 24 marzo, l’arte gelatiera continua a sorprendere. E per dare ai gelatieri la possibilità di sperimentare la proprio arte, Artglace ha indetto un video contest: un breve video di 90 secondi in cui si doveva mostrare la preparazione del Gusto dell’Anno, il Mantecado, seguendo la ricetta ufficiale.

Tre sono i vincitori del contest, selezionati rispettivamente dalla prima manche del concorso terminata l'8 marzo, dalla seconda manche terminata il 30 giugno e infine tra chi ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto. Ad aggiudicarsi il primo posto sul podio è Taila Semeraro della gelateria Ciccio in Piazza di Ostuni, al secondo posto Luca Coccè della gelateria Peccati di Gola di Gallarate (Va) ed infine Andrea Lunardon della gelateria Temptations di Soave (Vr).

Originalità, tradizioni, territorio, materia prima, creatività, professionalità. Dai numerosi contenuti pervenuti per il contest sono emerse alcune delle caratteristiche che contraddistinguono l’arte dei mastri gelatieri in Italia e all’estero: con i propri video, i partecipanti, arrivati da tutta Italia e tutta Europa ? con anche un fuori concorso dalla Colombia ? hanno aperto le porte dei propri laboratori. Il concorso si è rivelato un viaggio alla scoperta delle migliori tradizioni: tra i campi e le mucche di Imola, tra le case bianche di Ostuni, tra gli aranceti del salernitano.

Si è rivelato il racconto, attraverso le immagini, dell’intera filiera del gelato: dagli allevamenti ai contadini, dai macchinari ai banconi, ogni persona ha mostrato un mondo in cui l’attenzione a ogni dettaglio, la cura nei confronti di ogni ingrediente, l’estro che guida le mani del gelatiere per realizzare un capolavoro culinario sono elementi in grado di accomunare persone lontane anche migliaia e migliaia di chilometri ma guidate da una passione che si trasmette da secoli, di generazione in generazione. Al video contest (fuori concorso) hanno partecipato anche gli allievi di 4C del corso di enogastronomia dell'istituto alberghiero "Sergio Ronco" e dell'Iis Galileo Ferraris di Trino (Vc).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video contest, il gelato più buono è "made in Ostuni"

BrindisiReport è in caricamento