Lunedì, 15 Luglio 2024
Economia

Innovativo portale online per il turismo regionale pone al centro Brindisi

La collaborazione tra due realtà brindisine mette a disposizione un servizio utile non solo per i visitatori, ma anche per gli operatori locali del settore

BRINDISI – Valorizzare il turismo locale, offrendo ai visitatori delle esperienze capaci di far apprezzare il territorio nella sua essanza più pura. Proprio in quest'ottica nasce la collaborazione tra due importanti operatori della zona: Brindisi Experience, tour operator di incoming pugliese che lavora con i turisti di tutta la regione, e Gaw, web agency brindisina specializzata nello sviluppo web-mobile e nel marketing online. 

In un contesto come quello provinciale, che sempre più necessita di una visione comune che faccia sistema, questa nuova accoppiata offre al territorio un'alternativa in più.

Turismo a Brindisi: una visione generale assente, solo Ostuni si salva da sola

Il portale Brindisi Experience, con la cooperazione di Gaw, mette a disposizione dei turisti che giungono in Puglia la possibilità di interfacciarsi con tecniche nuove ed innovative che fanno leva sul web, proponendo ai visitatori la conoscenza della città non solo tramite i social media ma anche grazie a sistemi informatici di prenotazione al passo con i tempi.

Si tratta di processi capaci di accogliere le necessità sia della clientela di tutto il mondo che degli operatori del settore, come albergatori, guide turistiche, proprietari di B&B, ristoratori e fornitori. 

Il portale online di Brindisi Experience

Esperienze gastronomiche, attività ludiche, aperitivi in barca, passeggiate lungo i percorsi storici dell’antica Via Appia, saranno prenotabili in modo semplice. 

“I clienti che si avvalgono di questi servizi sono soprattutto stranieri, nord europei e provenienti da oltre oceano, come americani, new zelandesi e australiani – spiegano Cosimo e Manuela Buzzerra, gli ideatori di Brindisi Experience - A pochi mesi dall’avvio del portale i risultati sono più che soddisfacenti perché offriamo diverse occasioni di relax, pacchetti costruiti mettendo sempre al centro Brindisi come base da cui partire per visitare ad esempio Alberobello, Locorotondo, Ostuni e tutte quelle mete di interesse turistico pugliese.

I fratelli Buzzera di Brindisi Experience

"Ma i tour comprendono, anche, visite guidate in città, cene e pranzi presso abitazioni di alcuni brindisini che, non solo fanno gustare i piatti tipici della zona, ma insegnano ai turisti anche come prepararli, rendendo l'esperienza unica - proseguono i fratelli Buzzera - Sempre per Brindisi abbiamo previsto, infine, gite in barca a vela o voli panoramici in sharing che permettono di trascorrere un'ora, in totale sicurezza, su uno degli aerei Cessna”.

Stefano Casoar e Stefano Baldassarre di Gaw

Che il turismo rappresenti, quindi, un asse strategico dell’economia e dell’occupazione di Brindisi e del suo territorio ormai è un dato di fatto. Un’industria cruciale, enorme dove c’è necessità, però, di visione, programmazione e competenze. “La città di Brindisi ha tutte le carte in regola per traghettare il suo futuro, sociale ed economico, verso un turismo che possa essere accessibile a tutti ma, contemporaneamente, responsabile verso le persone e l’ambiente per preservare, appunto, l’identità locale – affermano Stefano Casoar e Stefano Baldassarre, Ceo e fondatori della Gaw - Brindisi Experience rappresenta, anche, questa scommessa: un turismo tecnologico ma di prossimità, di vicinanza nelle relazioni, in un percorso di ascolto che coinvolge operatori, imprenditori e cittadini - concludeono - Che crea, quindi, concrete occasioni di sviluppo al territorio valorizzandone, al tempo stesso, le peculiari vocazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovativo portale online per il turismo regionale pone al centro Brindisi
BrindisiReport è in caricamento