rotate-mobile
Economia

Produzione pale eoliche innovative a Sant'Apollinare: conclusa conferenza dei servizi

Al vaglio degli enti e delle autorità competenti il progetto della Società Act Blade  srl. D'Attis: "L'obiettivo è quello di superare gli ostacoli all’autorizzazione dell’insediamento produttivo"

BRINDISI – Si è svolta nella giornata odierna, presso la sede dell’Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico meridionale, la conferenza dei servizi sincrona e simultanea per il rilascio dell’autorizzazione unica Zes in favore della società Act Blade  srl, finalizzata a realizzare un centro ricerche e stabilimento di produzione di pale eoliche  innovative presso l’area portuale  di  Sant’Apollinare.

Nello specifico, le pale di Act Blade, possono essere fino al 32 per cento più leggere, produrre il 9 per cento in più di energia, e quindi ridurre il costo di produzione dell’energia eolica fino al 7 per cento. Le pale non saranno solo prodotte con costi complessivi inferiori, ma anche con processi più ecosostenibili rispetto agli attuali metodi utilizzati; e saranno completamente riciclabili, innescando un virtuoso processo di economia circolare.

Fra i vari enti invitati alla conferenza dei servizi anche la Regione Puglia, la Provincia, la Capitaneria di porto, il Comune di Brindisi, l’Agenzia delle dogane, la Soprintendenza, l’Asl, il comando dei vigili del fuoco di Brindisi, l’Arpa Puglia, il Consorzio Asi, Enac, e la stessa Act Blade. 

Il prossimo passo consisterà nella convocazione di un incontro al quale parteciperanno tutte le amministrazioni coinvolte. E’ quanto si apprende da una nota a firma del deputato Mauto D’Attis (Forza Italia). “L’obiettivo, ovviamente – afferma il parlamentare - è quello di superare gli ostacoli all’autorizzazione dell’insediamento produttivo. Confido, pertanto, che anche alcuni pareri negativi espressi in sede di conferenza di servizi -soprattutto quelli degli uffici periferici dello Stato come la sovrintendenza- vengano valutati e superati a livello centrale per consentire a Brindisi e alla Puglia di non perdere un’occasione economica così importante”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Produzione pale eoliche innovative a Sant'Apollinare: conclusa conferenza dei servizi

BrindisiReport è in caricamento