Rilanciare il porto con 112 milioni: ecco i progetti consegnati al Mit

Il report dell'Autorità di Sistema portuale sulle opere strategiche che possono portare traffici, lavoro e fatturato per la città

BRINDISI – Valgono 112,65 milioni di euro i progetti delle opere strategiche del porto di Brindisi inserite nel Piano 2020-2022 dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, tutte raccolte nel report consegnato alla ministra per le Intrastrutture e i Trasporti, Paola De Micheli, il 3 febbraio scorso durante l’incontro con le istituzioni, gli enti e gli operatori economici (seguito poi il 6 febbraio dalla prima riunione del tavolo di crisi convocato dal Mise a Roma, con la sottosegretaria Alessandra Todde).

Si tratta dei dragaggi nelle aree degli approdi esistenti e di quelli in progetto (19,4 milioni); della vasca di colmata e sedimentazione di 120mila metri quadrati che accoglierà i fanghi di dragaggio (35 milioni, secondo una filiera di economia circolare, evitando i costi altissimi di trasporto e stoccaggio in discarica di una massa stimata di 648mila metri cubi); dei nuovi accosti di Sant’Apollinare (35,5 milioni); del pontile a briccole di Costa Morena Ovest (9,3 milioni); della realizzazione della nuova stazione marittima a Punta delle Terrare, il terminale “Punta delle Terrare” (12,15 milioni); della sistemazione del parcheggio esterno al varco doganale di Costa Morena Ovest (0,5 milioni); della vasca di accumulo idrico per le navi a Costa Morena Est (0,7 milioni); dell’infopoint nella ex stazione marittima (0,1 milioni).

Il nodo dello sblocco di progetti strategici, funzionali anche alla realizzazione della Zona economica speciale, e a tutte le agevolazioni per i traffici merci, soprattutto su rotabili (indicati come priorità dalla stessa ministra De Micheli il 3 febbraio a Brindisi), con una concertazione proficua tra enti sul piano delle procedure, quindi tra Adsp, Comune di Brindisi, provveditorato interregionale alle Opere pubbliche, Mise e Mit, è l’argomento del percorso avviato già presso il Ministero dello Sviluppo economico (vi è poi una convocazione sempre al Mise per il 10 marzo, in sede conferenza dei servizi preliminari per il progetto Edison di una stazione-deposito di Gnl per navi e Tir).

3 - nuova colmata porto esterno-2

La vasca

È ubicata tra il molo gasiere del Petrolchimico e Costa Morena Est. Secondo il piano di regolamentazione portuale esistente, è destinata ad accogliere i sedimenti di dragaggio. Il serbatoio è previsto sia separato dal mare da una paratia stagna fino alla profondità di 27 metri.

2 - aree di dragaggio-2

I dragaggi

I dragaggi in progetto puntano a realizzare la profondità dei fondali prevista dal Piano regolatore portuale vigente, vale a dire sino a 12 metri per l’area di Sant’Apollinare destinata ai nuovi accosti per traghetti e navi ro-ro, e sino a meno 14 lungo il Canale Pigonati e nella zona delle calate di Costa Morena (in tutto 560mila metri cubi di sedimenti).

6 - pontile a briccole-2

Il pontile a briccole

Il pontile destinato al solo attracco e ormeggio per navi ro-ro passeggeri, ed è perpendicolare al piazzale di Costa Morena Ovest, è costituito da sei briccole collegate da passerelle metalliche per constire l’accesso agli ormeggiatori. Ogni briccola è costituita da sei pali metallici spinti sino a meno 43 metri nel fondale, mentre la passerella in grigliato metallico si trova a 4,5 metri sopra il livello del mare. L’opera garantisce la sicurezza dell’ormeggio in condizioni meteo avverse.

12 - terminal 'Punta delle Terrare'-2

La nuova stazione marittima

Progetto già noto, è asservito ai servizi per i passeggeri esclusivamente connessi alle attività di imbarco e sbarco, potrà ospitare spazi commerciali, ristorazione e sarà circondato da spazi a verde attrezzato e parcheggi.

11 - riqualificazione piazzale esterno varco costa morena ovest-2

Area parcheggio esterna

La riqualificazione e riconfigurazione, anche su input di Agenzia delle Dogane, Polizia di Frontiera e Guardia di Finanza, dell’area comprende interventi sugli spazi destinati alla sosta di mezzi e passeggeri durante le fasi di sbarco e imbarco, parcheggio dei semirimorchi liberando spazio nell’attuale area interna extra Schengen che soffre attualmente di strozzature di traffico e in previsione della riduzione di spazi disponibili dovuta alla realizzazione della nuova stazione marittima interna. Il progetto prevede anche un’area coperta da tensostatico di 550 metri quadrati con blocco servizi igienici e food court.

13 - infopoint ex stazione marittima-2

Il nuovo infopoint

Sarà realizzato a piano terra dell’ex stazione marittima, ristrutturando con pochi interventi edilizi l’attuale sala d’attesa marittimi, avrà gli standard previsti dall’agenzia regionale Puglia Promozione, e sarà utile per i passeggeri delle navi da crociera, ma anche per altri turisti in transito.

Vasca di accumulo acqua potabile

Avrà la capacità di 400 metri cubi distribuiti tra 8 vasche di accumulo, mentre una nona resterà vuota in riserva. Sarà ubicata a Costa Morena Est e consentirà di rifornire in contemporanea una nave mercantile e una nave da crociera, grazie alle bocchette da 3 Bar.

9 - nuovi accosti sant'apollinare-2

I nuovi accosti di Sant’Apollinare

Opera fondamentale, permetterà l’ormeggio contemporaneo di cinque grandi navi e sarà collegato anche all’attuale area traghetti ro-ro di Punta delle Terrare, e ai servizi passeggeri e Tir ubicati a Costa Morena Ovest. Il progetto prevede la tutela dell’esistente area di interesse archeologico, che sarà attrezzata a parco e resa accessibile anche ai cittadini di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza alle ore 23

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento