Falò e buon cibo per le tradizioni di San Giuseppe a Erchie

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Erchie
  • Quando
    Dal 18/03/2018 al 19/03/2018
    dalle 18
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

ERCHIE - Ritorna ad Erchie l’annuale appuntamento con il Falò e le Mattre di San Giuseppe, tipici eventi  che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Margheriti, ha negli ultimi anni valorizzato con obiettivo dello sviluppo del territorio e nella promozione del  turismo gastronomico che si associa al turismo religioso nei confronti di San Giuseppe.

Domenica 18 marzo è il giorno del falò organizzato dall’associazione gli “Amici del Falo’ di San Giuseppe”: alle 18.00 Santa messa, processione per le vie del paese con arrivo presso la zona 167.

Ore 20.30 saluti delle autorità, solenne benedizione del Falò in onore del Santo e spettacolare accensione pirotecnica della pira formata da fascine di fronde di ulivo recuperati dalla potatura degli uliveti e che sapientemente e con dedizione i giovani dell’associazione “Gli Amici del falò di San Giuseppe” hanno composto in una architettura piramidale a base triangolare  alta 15 metri e con lato  che supera i 12 metri.

La serata sarà allietata dal gruppo comico I Malfattori e dalla Crazy Roll Band (Rock’n roll, swing R&B), durante la manifestazione, gli ospiti, potranno degustare piatti tipici locali e vino locale, il tutto offerto gratuitamente.

Lunedì 19 marzo è il giorno delle Mattre, una antica tradizione custodita e valorizzata anche dall’”Arciconfraternita dell’Immacolata”, che avvicina il sacro e il profano e dove  protagonista è il cibo.  Per l’ora di pranzo, in tutto il centro del paese sono imbandite le Mattreper ricordare la povera dieta contadina  composta da  13 piatti tipici: la tria (tagliatelle) condita con olio fritto e pane, la tria con le fave, la  tria con il miele, la tria con i ceci, la tria con la cipolla fritta, l'ampasciuni (muscari) fritti, i cavolfiori fritti, il baccalà e pesce fritto vengono offerti all'intera popolazione e agli ospiti dei paesi limitrofi.

Sono momenti rappresentativi di questa tradizione: la celebrazione della Santa Messa presso il Santuario di Santa Lucia, presieduta da S. E. Mons. il Vescovo Vincenzo Pisanello; la benedizione delle mattre con le tredici pietanze tipiche di San Giuseppe, durante la processione del Santo; la chiusura anticipata delle scuole ed infine la popolazione conviviale attorno alle mattre che porterà nella propria casa l'uccelletto ( fatto con farina e acqua) per tenere lontano fulmini e tuoni e proteggere il raccolto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il teatro a casa tua con "Indovina chi viene a Scena"; spettacoli in streaming

    • Gratis
    • dal 5 gennaio 2022 al 5 febbraio 2021
    • evento in streaming ore 19.30 https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-brindisi-ore-1930 ore 21.00 https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-brindisi-ore-2100
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento