rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Scuola Oria

Premio nazionale scuola digitale: l'istituto comprensivo di Oria vola all'Expo di Dubai

Sarà l’unica a rappresentare la Puglia per il primo ciclo, con il progetto “Idee in movimento. Il futuro è nelle nostre mani"

“Idee in movimento. Il futuro è nelle nostre mani” è il progetto con il quale il Primo Comprensivo di Oria si candida per aggiudicarsi il Premio Nazionale Scuola Digitale, indetto dal Miur per la valorizzazione delle eccellenze dei progetti e di quelle scuole che hanno proposto modelli innovativi con buone pratiche di didattica digitale integrata. La fase conclusiva è prevista per la prossima settimana all’Expo di Dubai, dove la scuola di Oria sarà l’unica a rappresentare la Puglia per il primo ciclo.

Progetto scuola 2-2

Si vola negli Emirati Arabi per presentare l’articolato lavoro tecnologico che nel prendere spunto dagli obiettivi dell’Agenda 2030, pone l’attenzione sulla lotta contro il cambiamento climatico ed esalta il valore dell’ecosostenibilità ambientale. L’impatto degli studenti sull’apprendimento delle competenze digitali è altamente positivo, non a caso, le classi terze della scuola secondaria di primo grado “Milizia”, dopo un percorso durato un anno, sono passati dalla lettura di un testo alla gamification, collegata alla realtà aumentata, per poi arrivare alla costruzione del prodotto ultimo: un magic-cube identificabile da un QRcode all’ennesima potenza che consente di avere idealmente la Terra popolata ed animata tra le proprie mani, trasmettendo in questo modo il messaggio che la Terra è nelle mani dei giovani.

Progetto scuola-3

Il digitale, dunque, non è solo fredda tecnologia, ma può diventare lo strumento per vivere in un mondo in continuo cambiamento. A scuola si promuovono “i saperi propri di un nuovo umanesimo: la capacità degli inediti sviluppi delle scienze e delle tecnologie”, consapevoli che i grandi problemi ambientali legati al degrado, al riscaldamento globale o al clima in generale, possono anche essere affrontati grazie alla interazione tra le discipline. Il progetto proposto dai giovani oritani ne è la dimostrazione, in quanto trasversale a tutte le materie dove tra l’altro “l’elemento tecnologico-digitale – spiega la dirigente dell’istituto Francisca Camero -si combina anche con quello creativo, rendendo lo studente o altro fruitore, protagonista nella gestione dell’applicazione”. Coordinato dal prof. Schiuma ed elaborato dai docenti Marzia De Stradis e Roberto Mangialardo, il progetto è pronto per essere presentato anche alle famiglie, venerdi 9 dicembre alle ore 18 presso la sede della scuola Milizia, con la consegna degli attestati agli alunni partecipanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio nazionale scuola digitale: l'istituto comprensivo di Oria vola all'Expo di Dubai

BrindisiReport è in caricamento