menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Giunta Carluccio

La Giunta Carluccio

"Copia & incolla dell’assessora Miggiano per presentare le sue deleghe”

L'avvocato Miggiano, titolare della Programmazione economica, su Facebook si ispira al Dipartimento della Regione Veneto e della Ervet dell'Emilia per spiegare di cosa si occupa dopo la nomina nella giunta Carluccio

BRINDISI – Internet fonte di ispirazione finita – sembra -  in  un “copia & incolla” per la presentazione dell’assessorato alla Programmazione economica del Comune di Brindisi, affidato all’avvocato Marina Miggiano: si scopre che quel post pubblicato dall’assessora su Facebook è identico nella prima parte a quanto riportato sul sito ufficiale della Regione Veneto, alla voce “Dipartimento politiche e cooperazione internazionale” e nella seconda a quanto scritto sempre su internet dalla società in house Ervet della Regione Emilia Romagna.

Marina Miggiano-2I testi sono uguali. Basta fare un confronto per verificare che ci sono non solo somiglianze, ma una perfetta “aderenza”, come peraltro ha notato più di qualcuno tra gli esponenti dei partiti di opposizione a Palazzo di città, pronti a sottolineare ogni comportamento o uscita dei componenti della Giunta. In attesa di entrare in Consiglio comunale, dove la “guerra” sarà apertissima.

Al di là della paternità della scoperta, ecco il post che l’assessore Miggiano dei Cor, a cui la sindaca Angela Carluccio ha assegnato la responsabilità politica della Programmazione economica ha pubblicato sulla sua pagina Facebook: “Tra le deleghe affidatemi nell’assessorato alla programmazione economica e sviluppo: politiche e cooperazione internazionali: coordinamento, direzione e controllo delle articolazioni organizzative di riferimento”, si legge.
“Il Dipartimento cura i rapporti istituzionali internazionali e la partecipazione alle attività di organismi internazionali e interregionali europei, anche con funzioni di rappresentanza ai relativi Tavoli e Gruppi di lavoro. Coordina le iniziative di cooperazione internazionale, diritti umani, minoranze linguistiche e pari opportunità tra uomo e donna. Partecipa alla Programmazione 2014 - 2020 nell'ambito della Politica di Coesione dell’Unione Europea, in particolare per il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e per la Cooperazione Territoriale Europea (CTE).Sostiene la promozione economica, in ambito regionale e internazionale, del Settore Secondario (produzioni dell'industria e dell'artigianato)”.

Fin qui il post sulla pagina dell’assessore Miggiano è identico a quello di presentazione del Dipartimento alla Programmazione economica della Regione Veneto, il cui responsabile è Diego Vecchiato, sempre stando a quanto si apprende su internet (nella foto accanto il post dell'assessore).

post copia e incolla miggiano-2La presentazione dell’assessore prosegue. E continua con una seconda ispirazione se non proprio copia & incolla, questa volta guardando all’Ervet della Regione Emilia Romagna. Anche in questo caso, basta fare un confronto. Si tratta della società in house dell’Ente.

Il post dell’avvocato Miggiano è il seguente: “Supporta l’internazionalizzazione del Sistema Regione attraverso varie tipologie di intervento, tra cui la realizzazione di progetti cofinanziati da programmi europei/nazionali/internazionali, la partecipazione/implementazione di programmi di Cooperazione Territoriale Europea, la costruzione e partecipazione a reti di cooperazione transnazionali, attività di comunicazione e informazione sulle politiche e i fondi dell’Unione europea, nonché attività di marketing territoriale internazionale rese attraverso strumenti, analisi e attività di rete per la promozione degli investimenti in regione”.

Il post dell’assessore di Brindisi finisce qui, mentre sul sito della Ervet Emilia Romagna si legge altro in relazione ai rapporti con l’Ente. L’avvocato Miggiano ovviamente avrà avuto le sue buone ragioni e Brindisi Report proprio questo ha provato più volte a sentirla al telefono, ma senza risultato. O meglio, solo nel pomeriggio di venerdì l’assessore ha risposto, ma ha chiesto di essere ricontattata perché impegnata.

Detto, fatto, ma niente. Nessuna risposta in seguito. Ovviamente la redazione è a disposizione per eventuali repliche. Anche perché Miggiano, in campagna elettorale, fu una delle prime a notare l’ispirazione del candidato sindaco dei Cinque Stelle, Stefano Alparone, il quale nella stesura del suo programma fece riferimento a quello del collega di Civitavecchia. Altra storia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento